Apr 19

Arcoveggio: resoconto di giovedi' 18 aprile 2019

Ippodromo ArcoveggioDa Annamarias a Powell Jolly, tutti i vincitori del giovedì. Un caldo pomeriggio primaverile ha fatto da luminosa cornice al convegno di trotto del giovedì bolognese, kermesse aperta dal Trofeo di solidarietà per la pediatria dell'Ospedale Sant'Anna di Cona-Ferrara "Gentlemen for LIfe" (4a manche), con la vittoria dei plebiscitari favoriti Annamarias e Marco Castaldo, composito duo che dal trafficato nord ovest, è sceso all’Arcoveggio per dominare la labile concorrenza in 1.16.6, mentre alle loro spalle i toscani Anouk Grad, con Monica Gradi e Amalfi Dei Greppi, guidato da Nicola Del Rosso, si sono divisi il podio.

Mezz'ora dopo il testimone è passato agli indigeni di quattro anni, in otto al via sulle note della hit dei Depeche Mode, Photographic con una nutrita rosa di candidati al successo e la pista a premiare il velocista Zodiaco Matto, eccelso partitore di Martin Levacovich, che in 1.16.6 e dopo brillante coast to coast, si è reso intangibile a Zaira dei Veltri e Zagreb As. Poi, un interessante handicap sulla breve distanza riservato esclusivamente a giumente di 5 anni e oltre abbinato alla Tris nazionale, con una partenza richiamata per la riottosità di una concorrente e lo scatto in avanti da parte di Saphira Rob al secondo segnale, la matura allieva di Marco Stefani ha mantenuto la testa sin sul palo, varcato 1.16.3 nei confronti della penalizzata Valencia Min e della diligente Rasia Allmar.

Spazio alla leva 2016 con l’arrivo della quarta corsa, miglio che l’interessante Azimut Grif capeggiava al betting deludendo però i suoi molti sostenitori con una irrimediabile galoppata che lo estrometteva dalla contesa nella quale primeggiava l’ottima Aloha Bay, allieva di Luca e Marino Lovera,da qualche tempo di stanza all’Ippocampus, che in 1.15.8 batteva di misura l’iniziale battistrada Aramist con Aly Prav terzo ad un paio di lunghezze. A seguire, soggetti di 5 e 6 anni alle prese sui due giri di pista e successo in open stretch di Vincent Trio e Marco Stefani (al raddoppio) in 1.14.6 davanti a Velox Mail e Van Dick Bi. Cadetti dalla elevata caratura tecnica incrociavano le armi alla sesta corsa, la sfida a maggior dotazione del giovedì che ha regalato emozioni, capovolgimenti di fronte continui ed una media di 1.12.5 con cui il sorprendente Zarrazza Italia e Lorenzo Baldi hanno battuto i favoriti Zirconium e Antonio Di Nardo, mentre l’estremo outsider della corsa, Zigulì dei Greppi, ha chiuso al terzo posto guidato alla perfezione da Vp Dell'Annunziata.

In chiusura, la carica dei 18, poi ridotti di un’unità, nell’handicap sulla media distanza con parziale ristoro per Antonio di Nardo in un pomeriggio avaro di vittorie ma ricco di piazzamenti, con il plebiscitario favorito Powell Jolly preminente su Soho Dei Greppi e Love Inside, coraggioso leader in quota sino a metà retta, a dispetto delle 14 primavere sulle spalle.

Prossimi appuntamenti all'Arcoveggio per Pasqua e Pasquetta, alle 15, con le corse e tanti omaggi e divertimenti per le famiglie con bambini.

Questa news è stata letta 357 volte dal 19 Aprile 2019