Mag 3

Arcoveggio: resoconto di giovedi' 2 maggio 2019

Ippodromo ArcoveggioUn giovedì ad alta velocità. Rilevanti spunti tecnici e cronometri bollenti al trotter bolognese dell’Arcoveggio, con la TQQ a chiudere il caldo giovedì di inizio maggio e registrare, dopo due partenze annullate, la fuga del lesto Talito Gso proiettato in avanti da Maurizio Cheli e poi pronto a snocciolare parziali di pregio che hanno reso vano l’inseguimento degli estremi penalizzati Rick Del Duomo e Simpaty Trio, rispettivamente secondo e terzo dietro al portacolori di Sonia Galanti, mentre Ulisse Trebì ha salvato la medaglia di legno dal finale di Uhurukenyatta. Media del vincitore, 1.15.2 sui tre giri di pista e quote che variano dai 76,53 euro per la tris, 227,04 per la scommessa quartè , sino ai 1.679,71 per il quintè.

Reduce da performance deludenti contrassegnate da rabbiose rotture, la facoltosa Zawadi ha vinto la prima corsa del pomeriggio battendo di spunto in 1.13.6 la favorita Zanna Jet ospite giuliana guidata da Ferdinando Pisacane, leader sin dal via e reattiva fino a pochi metri dal palo, allorchè l’allieva di Antonio Greppi l’ha colta in leggera crisi per batterla di precisione, con Zenit Power improvvisata da Vp Dell'Annunziata al terzo posto, mentre alla seconda corsa Ferdinando Pisacane si è prontamente riscattato portando al successo l’attesa Asia Jet in un doppio chilometro caratterizzato da numerose rotture, precedendo i superstiti Albobaraldo Bar e Avio Stella.

Ancora tre anni con i gentlemen alle redini dei nove partecipanti e vittoria della coppia Aramist e Matteo Zaccherini leader della classifica nazionale che ha accompagnato l’allievo di Walter Zanetti al primo alloro in carriera a media di 1.16.1 davanti alla coppia di casa Del Rosso, Azteco e Amalfi, entrambi griffati Dei Greppi.

Alla quarta, leva 2015 nel segno del “pochi ma buoni” con Zelia CC Sm puntuale favorita al traguardo varcato a media di 1.15.2 nelle mani di Antonio Di Nardo, mentre per le piazze una diligente Zumba Pizz ha preceduto la sorprendente Zaira Stecca.

Delusione per i numerosi sostenitori di Ubertà dei Venti alla quinta corsa, miglio riservato a modesti anziani costellato da numerose rotture, che Untouchable Lg e Roberto Vecchione hanno riportato in 1.15.5 debellando le resistenze di Ser Giti, mentre il superstite Ulk Grad è salito sul terzo gradino del podio. Alla sesta, con nove anziane lady impegnate sulla breve distanza, ancora Roberto Vecchione in evidenza alla redini della favorita Valencia Grif, giumenta allenata da Holger Ehlert che in 1.14.2 ha facilmente disposto di Umbral e Tuberosa.

Prossimo appuntamento domenica 5 maggio alle 15, poi breve sosta fino a giovedì 16.

Questa news è stata letta 626 volte dal 3 Mag 2019