Mag 27

Arcoveggio: resoconto di domenica 26 maggio 2019

Ippodromo ArcoveggioMaggio saluta nel nome di Zataway Fox e Roberto Vecchione. Ultima delle quattro giornate di corse svoltesi nel mese di maggio, la domenica dell’Arcoveggio ha regalato interessanti spunti tecnici grazie alle proposte agonistiche ed alle rinomate presenze dei migliori driver italiani del momento, non trascurando sguardi interessati al meeting svedese e le residuali emozioni portate dal campionato italiano di calcio.

Prima manche un handicap riservato alla leva 2015, nastri e doppio chilometro rendevano omogenee le chance dei dieci partecipanti, ridottosi a nove per il ritiro di Zammu Del Nord, con numerose rotture alla giravolta e la vittoria della coppia di nuovo conio Zolly Grif e Roberto Vecchione dopo tenace pressing sulla battistrada Zebra Jet, terza una regolare Zagara N’Bigi tra i pochi esenti da errori, il tutto in 1.17.4. Testimone agli anziani per un miglio contrassegnato da un estremo equilibrio al betting, sfida che Sassegna Sprtiz e Antonio Greppi si sono giocati all’avanguardia perdendo solo a fil da palo da una scatenata Tempesta Caf che in 1.14.3 ha regalato il pronto raddoppio a Roberto Vecchione mentre Tenordelun ha chiuso al terzo posto dopo brillante finish conclusivo, poi, tre anni alla ricerca del primo successo in carriera e assolo del debuttante Ardentess dopo corsa di testa ben calibrata a Roberto Andreghetti, 1.15.0 il ragguaglio per il fratello di Specialess e per le piazze, Anita Capr sul secondo gradino del podio precedendo l’estremo outsider Argo Dei Greppi.

Gentleman impegnati nella selezione del Trofeo delle Regioni alla quarta corsa, handicap sulla media distanza con il pronostico rivolto alla penalizzata Tipika D’Aghi ed in seconda battuta all’inquilino dello start, Ubi Del Brenta, pedine, rispettivamente di Monti e Canali con Vasco Cup e Zaccherini terze forze unitamente a Velox Mail e Miniero; alla prova dei fatti, tattica attendista premiata per Michele Canali e Ubi Del Brenta, con Valpicetto Jet brillante secondo sulla favorita Tipika D’Aghi, mentre il leader Vasco Cup ha lasciato ogni chance di piazzamento sbagliando irrimediabilmente a metà retta, media di 1.17.8 per il vincitore e appuntamento in autunno per le Finali con il suo eccellente interprete.
Alla quinta ecco il triplo per Roberto Vecchione, grazie al bel successo della plebiscitaria favorita Valencia Grif che in 1.14.2 ha avuto facilmente ragione di Turbo Capar e Vincente Rod.

Arrivo a fruste alzate e guizzo di Astro Del Nord ed Alessandro Baldi a privare del poker Roberto Vecchione che aveva assunto l’iniziativa alle redini di Alvaro, secondo di un amen sul coetaneo ed entrambi autori di un miglio chiuso in 1.14.2; terzi, lontani, i superstiti delle molte rotture Aurora Boreale e Roberto Andreghetti su Avenue Wise As. Dulcis iin fundo la prova a maggior dotazione del convegno, miglio per cadetti di eccellente categoria che hanno dato vita ad una sfida giocata a suon di parziali, con Zalshan As leader respingendo Zonk di Girifalco e poi, senza argomenti sotto il forcing portatogli a mezzo giro dal traguardo da un grintoso Zarrazza Italia, a sua volta però, preda della maggior freschezza di Zetaway Fox che in 1.13.4 ha regalato il poker a Roberto Vecchione, precedendo il trascurato Zigulì dei Greppi e lo stesso Zarrazza Italia.

Appuntamento al Super-weekend dell'1 e 2 giugno, con TQQ il sabato e l'atteso GRAN PREMIO DELLA REPUBBLICA domenica, con dieci binomi protagonisti al cento di un pomeriggio di spettacoli ed emozioni!

Questa news è stata letta 359 volte dal 27 Mag 2019