Giu 30

Merano: resoconto di sabato 29 giugno 2019

Merano SaltoIl Metting d'Estate a Maia, giocoforza caratterizzato dall'annunciato solleone, ha vissuto il primo dei suoi due appuntamenti del fine settimana che chiude il mese di giugno. La corsa più interessante dal punto di vista tecnico, l'11 Gran Corsa Siepi d'Italia Gr,1 ha visto emergere con un finale potente e ben calibrato, il sauro Stuke, del quale le cronache delle vicende di Maia già avevano parlato quando a tre anni aveva incrociato i migliori tre anni, a quattro anni era divenuto i migliore della sua generazione e ora da neo anziano ha messo subito il sigillo sul primo Gruppo 1 meranese. Principale avversario in queste tre annate di campagne sempre Live Your Life, che guarda caso, lo ha seguito a traguardo anche oggi. Due soggetti sopra la media per qualità e durevolezza e forse altro ci sarà da scrivere piu avanti sul loro conto. Buon terzo il vincitore della scorsa edizione Champ de Bataille dopo aver dato la sensazione di poter venire a capo della situazione prima del rabbioso allungo di Stuke e Jan Faltejsek.
Lo stesso Jan capace di ascriversi un' oretta prima anche il Criterium di Primavera (Gr.2 )  per siepisti di quattro anni in sella al francese Edidindo, impostato in  costante pressing sul favorito King Heart, il quale ha provato ha selezionare gli avversari con gran ritmo, ma infine incapace di parare l'ultimo colpo di reni del transalpino allenato da Luigi Maceli in terra di Francia. Corsa vera e due soggetti di punta della leva dei quattro anni. Terzo si adeguava Mensch mentre la intraprendente Quick Beauty cadeva sulla siepe delle tribune. Bella soddisfazione per il Jockey ceco che con questo doppio sigillo ritorna agli onori dopo un inizio di stagione tribolato.
In steeple vittoria per Mushrea con bel piglio nonostante il peso severo, nelle corse in piano due bei successi per altrettante amazzoni; in apertura di pomeriggio per Dedora Fioretti con la saura South Dakota e sul miglio e mezzo per Margherita della Pietra col dodicenne tedesco I Do, grintoso e arzillo come un puledro.
La prova sulle siepi, inserita come seconda corsa nel programma e nel palinstesto come Ippica Nazionale, è stata annullata a tutti gli effetti per situaziomne di (potenziale ) pericolo venutasi a creare per la caduta di Lasspour il cui fantino Adam Cmiel è rimasto per alcuni minuti stesso per prudenza sul terreno in un punto della diagonale dove i cavalli sarebbero dovuti nuovamente transitare, e prontamente poi ripresosi. La corsa non verrà recuperata.
Anche in considerazione delle alte temperature anche  alla domenica, esibendo semplicemente il ticket d’ingresso possibilità di degustazione di anguria fresca per tutti fino ad esaurimento offerta dal partner Max Siebenforcher.  pensare di chiudere la serata in ippodromo con una degustazione di carne alla griglia metodo Steaker! Con birra Meckatzer potrebbe rivelarsi una buona idea.
Special Guest inoltre nella giornata di domenica il campione mondiale nella specialità 800 metri stile libero, Gabriele Detti, amico di Maia con altri atleti del nuoto. Il Meeting d’Estate chiude la prima parte della stagione ma fa anche da viatico al Maia Music Festival
Tutte le informazioni, i partenti, gli arrivi, le foto ed i video delle corse saranno consultabili sul sito : www.ippodromomerano.it.

Questa news è stata letta 343 volte dal 30 Giugno 2019