Giu 30

Cesena: resoconto di sabato 29 giugno 2019

Ippodromo di CesenaSabato a tutta velocità. La due giorni del Savio si è conclusa in bello stile, con un sabato dalle elevate suggestioni tecniche sul quale spiccava il miglio per anziani posto come sesto appuntamento serale, senza peraltro trascurare le due sfide riservate ai gentleman, decisive per l’assegnazione del pass al Campionato Italiano di Categoria e collocate in apertura di serata. La prima, miglio per anziani di 5 e 6 anni, ha registrato la meritata affermazione di Veronese e Michela Rossi, generosamente al largo per tutti i due giri di gara e poi preminenti in 1.15.1 nei confronti della coppia Ulisse LL/Andrea Orlandi, terzi gli iniziali leader Urasi Lux e Matteo Zaccherini, mentre sono stati irretiti dal gran ritmo e quindi hanno fatto ingresso nel vivo della corsa solo nelle fasi finali, i favoriti Valjean Men e Michele Canali. Con la classifica aperta alle più svariate soluzioni è andata in scena la prova decisiva del Campionato Italiano Gentlemen, con Zaccherini e Troy Bonest in testa da un capo all’altro della contesa chiusa in 1.16.4 sugli attaccanti Tenordelun e Canali, mentre il terzo gradino del podio è stato appannaggio di Sharm El Sheik e Carlo Hudorovich, giunto a pari merito nella “generale” con Matteo Zaccherini ma con un miglior rating sulle tre prove tale da consentirgli il passaggio di turno.
Tre anni sulla media distanza e sorprendente primo piano per Amaviva Bella e Massimo Andreani alla terza corsa, 1.18.1 la media per gli ospiti marchigiani mentre Ansel Dangal e Atena Gas sono saliti sul podio. Alla quarta retta d’arrivo a fruste alzate e beffa in zona cesarini per la leader Zastava D’Aghi battuta in 1.16.1 da un convincente Zerouno Mmg ben guidato da Aniello Vitagliano, terzi Zirah Jet e Walter D’Ambrogio ed alla quinta, rotture in sequenza e bella affermazione per Amely Pan e Salvatore Valentino, media di 1.15.1 per la coppia di stanza al Savio alle cui spalle si sono piazzati la iniziale leader Athena Lux e la movimentatrice Ariel Tor.

Successo per Specialess nel clou di serata Premio Moto Guzzi Club Cesena, con l’allievo di Andrea Vitagliano autore di una performance di spessore che lo ha visto gravitare al largo sin dalle prime battute di gara, con Veleno D’Amore scatenato leader su Umbral Ferm e gli altri nel ruolo di spettatori; in arrivo, l’inaspettata conversione in open stretch per Specialess, coglieva in crisi Veleno per passare in 1.12.0 sull’avversario solamente avvicinato da Umbral.
Chiusura nel segno dei cadetti, con la selettiva distanza del doppio chilometro da percorrere e Salvatore Valentino ad incorniciare un bel doppio, nel frangente in qualità di catch driver grazie alla fuga in avanti di Zebrina, che in 1.17.4 ha agevolmente tenuto a bada Zamia Op e Zar Parlante.

L'ippodromo di Cesena in questa serata di fine giugno ha rinnovato il lungo rapporto di amicizia che lo lega al Moto Guzzi Club di Cesena, abbinandone il nome al convegno di corse. Oltre alle "aquile" la serata è stata animata dai tanti bimbi che hanno partecipato all'intrattenimento proposto dalla Banda di Sbarabang, al Savio ogni sabato.

Questa news è stata letta 387 volte dal 30 Giugno 2019