Lug 15

Cesena: le corse di martedi' 16 luglio 2019

 Tea For Two Font arrivo ADAC 2018Al Tomaso Grassi Award, arrivano i big. Luglio mese di Superfrustino al Savio, con la prima semifinale in archivio dopo la promozione di Gianvito D’Ambruoso al big event del 20 agosto in rappresentanza della regione Emilia Romagna, mente stasera saranno in pista dieci top driver dalla pluripremiata carriera, chiamati a dar prova del loro talento in cinque sfide. La sfilata dei celebrati campioni è aperta, noblesse oblige da Antonio Di Nardo, campano dalle solide tradizioni familiari che nel 2018 ha scalzato Enrico Bellei dai vertici della classifica nazionale ascrivendosi un titolo che il professionista toscano deteneva da ben 4 lustri e prosegue nel segno di Alessandro Gocciadoro, l’uomo del momento anzi delle ultime tre dorate stagioni, il dominatore del panorama classico grazie a celebrati campioni come Vitruvio, Axl Rose, Arazi Boko, giusto per citare le punte di una franchigia che conta ben 150 effettivi.
La saga dei Baldi vanta una storia secolare ed Edoardo è il brillante erede di una stirpe dalle innumerevoli intersecazioni, nonno Vivaldo e papà Alessandro sono stati munifici maestri ed il nostro si è affermato come valente driver e allenatore dalle notevoli proposte tecniche, ultime in ordine cronologico la sorprendente Zuid Afrika Jbay e la promettente Alouette. Roberto Andreghetti va collocato di diritto tra i grandi delle redini lunghe in virtù delle sue innumerevoli affermazioni classiche che ne fanno un antesignano della figura del catch driver, come dimenticare Metello Om, Topkapi As, Avril e Mack Grace Sm e le partecipazioni al Prix D’Amerique con Giuseppe Bi e Un Mec D’Heripre. La severa scuola di Vittorio Guzzinati, i primi rudimenti appresi da papà Franco e la lunga partnership con Fausto Barelli hanno fatto di Massimiliano Castaldo un professionista a tutto tondo, driver spigliato di Oman Del Pino, Alma e Annie Roc e allenatore dai notevoli risultati sui quali spicca l’inossidabile Robinia, da poco tornata nel suo buen retiro brianzolo. Per “l’Omino di Agnano” Vincenzo Luongo l’ennesimo invito alla kermesse cesenate è la consacrazione di una carriera in continua evoluzione di un interprete deciso e dallo spiccato senso tattico che con Ultimaluna Grif ha avuto modo di salire sul gradino più alto del podio nel Campionato Femminile, cogliendo il podio come improvvisatore della lombarda Villa Santina Jet. Autentico globe trotter delle redini lunghe, Marco Volpato si è distinto sin dalle prime uscite come promettente partner di soggetti dalle diverse caratteristiche, scaltro e perfetto conoscitore della forma degli avversari, il patavino insegue il primo successo classico per il quale i tempi paiono ormai maturi, mentre Mario Minopoli Jr rappresenta con successo la scuola campana di cui fanno parte anche papà Salvatore ed il promettente fratello Ferdinando, numerosi i suoi campioni alcuni in vista anche in territorio francese, da Lorenz Del Ronco sino alla più recente realizzazione Athena Wf, passando per Totoo del Ronco, Raul Breed e senza dimenticare Ultra Light e soprattutto Zefir Gar. Dici Giampaolo Minnucci e pensi a Varenne, ma sono decine i gran premi vinti da questo guascone di scuola romana, che dal “Capitano” in poi ha inanellato un altro Derby con Sugar Rey replicando nel 2018 con Zlatan, per non parlare dei due Gran Criterium con Come on Grif e Aigre Doux, i numerosi attestati classici tra cui un Luxembourg di Alesi Om. Si chiude la disamina con un beniamino della tribuna cesenate, il figlio d’arte Marco Stefani, driver assai cresciuto alla scuola di Paolo Leoni e interprete vincente dei portacolori della Ozzanese Scuderia Trio, cui manca un successo classico per entrare definitivamente nell’olimpo del trotto nazionale.
Questi sono i driver che prenderanno parte alla semifinale, due dei quali si aggiungeranno alla lista dei finalisti, l’elenco si completerà con i qualificati dalle prossime selezioni che si svolgeranno martedì 23 e 30 luglio e martedì 6 agosto, la Finalissima è in calendario martedì 20 agosto.

Le prove valide per la qualificazione alla Finale iniziano alla seconda corsa “Premio UNOGAS”, con le coppie Zaffiro Top/Minnucci, Zemyria/Luongo e Zakk Wylde/Minopoli a giocarsi i primi punti della serata. Due giri di pista per anziani nel prosieguo, con Solimano atteso al riscatto e Antonio Di Nardo partner ideale, in alternativa l’evanescente ma dotato Uconn Grif, che la sorte ha donato a Minnucci e Umber Kronos, ritrovata velocista che si avvarrà della brillante guida di Max Castaldo. Nella quarta corsa tra i dieci “tre anni” in pista brillano le chance di Asia Ll, giumenta dalla forma al top che Marco Volpato dovrà guidare in punta di dita, mentre Anna Degli Ulivi e Au Revoire Font regaleranno punti preziosi a Mario Minopoli e Alessandro Gocciadoro. Classifica in evoluzione all’ingresso in pista dei partecipanti all’handicap posto come quinta corsa e capeggiato al betting dall’esperta Star Grif Italia, positivo atout di Roberto Andreghetti che si avvierà dal secondo nastro e dovrà inseguire solidi performer del livello di Rivelino e Naldo Benal, guidati da Castaldo e Minopoli per chiudere con la sfida dal maggior tasso tecnico “Premio Associazione degli Albergatori di Cesenatico / Federalberghi”, un sorta di esame di riparazione per la Gocciadoro Super Star Ref, per la quale gli ottimi Zirconium e Verdon Wf, rispettivamente interpretati da Di Nardo e Andreghetti, rappresentano severo banco di prova, nonché pedine decisive per la qualificazione dei loro partner.



COLLATERALI ALLE CORSE

ANIMAZIONE PER TUTTI
HIPPOQUIZ, TUTTI I MARTEDI’ ALL’IPPODROMO
Nel parterre il pubblico potrà partecipare ad un vero e proprio "Live Quiz Show", come nei quiz televisivi di maggior successo. Laura Padovani, conduttrice del format e volto di Teleromagna, coinvolgerà il pubblico del Savio "a colpi di domande e tranelli".
I partecipanti verranno suddivisi in squadre, dotate di telecomando per rispondere alle domande in tempo reale. Quattro manche negli intervalli tra una corsa e l’altra ed un vincitore per ogni manche.

ARTE ALL’IPPODROMO
Prosegue, dopo l’inaugurazione della scorsa settimana, l’esposizione “L’Arte del Colore: incontro con artisti contemporanei” con opere partecipanti al concorso promosso da ANIOC (Associazione Insigniti Onorificenze Cavalleresche) per celebrare i 70 anni dalla fondazione. Le opere sono visibili nella saletta esposizioni nel salone della tribuna dell’ippodromo.



I PROSSIMI APPUNTAMENTI IN CALENDARIO:

Venerdì 19 luglio: Premio AREN ELECTRIC POWER – CORSA TRIS

Sabato 20 luglio: GRAN PREMIO AUGUSTO CALZOLARI – TROFEO SKEMA CONSULENZA AZIENDALE


Eventi collaterali:

Venerdì 19 luglio: Appuntamento con i giovani talenti di “Degni di Nota” in collaborazione con Teleromagna.

Sabato 20 luglio: Rassegna pianistica: le note dei successi italiani ed internazionali interpretati da allievi e docenti del Chorus Institute of Musical Arts.
Per i più piccoli: La Banda di Sbarabang

Questa news è stata letta 610 volte dal 15 Luglio 2019