Lug 22

Merano: resoconto di domenica 21 luglio 2019

 (FOTO PRESS ARIGOSSI)Notevole affluenza di pubblico per la riapertura di Maia...con l'acuto di Babalshams. La riapertura dell'ippodromo di Maia, che ha dato il via alla sua stagione estivo/autunnale, ha visto una notevole affluenza di pubblico il quale ha potuto rivolgere un primo sguardo alla nascente struttura destinata ad Event Area e alla nuovissima postazione per le premiazioni delle competizioni più significative, allestita proprio sul fronte visivo della tribuna grande.
Il pomeriggio, divenuto piuttosto caldo col passare delle ore, ha salutato il bel successo di Babalshams, un acquisto francese della scuderia Troger, che pur non rientrando tra le pedine di punta della scuderia agli ordini di Raffaele Romano, ha saputo togliersi un bella soddisfazione, a tutto merito del giovane fantino Gabriele Agus. Infatti l'azione convinta in avanti di Quinze de la Rose sembrava destinata ad essere premiata da successo ma l'allievo Agus ha sempre convintamente creduto nell'aggancio al fuggitivo, e sostenendo Babalshams nella difficile rimonta ha trovato proprio in zona traguardo il colpo di reni per prevalere nel Premio Present Blue sullo steeple. L'atteso Kazoo, ai primi approcci sullo steeple, dopo alcuni salti esemplari ha trovato al contrario nel salto del Talus un ostacolo dalle caratteristiche che lo hanno sbilanciato in ricezione e la conseguenza è stata la caduta del fantino Jan Kratochvil; partita finita per il 9 anni della scuderia Aichner.

Tra i siepisti di quattro anni piccolo numero di Banjo's Voice, apparso in netta ripresa recentemente, e davvero grintoso nel portare a termine un bel percorso di testa, essendo infine capace di reagire tutta strada al puntuale attacco dell'atteso Starman, infine respinto dal sauro montato da Alessio Pollioni. Buon terzo Jackoson su Tahir, mai un fattore Edef Xam brutta copia del buon prospetto che fu di questa generazione.

Tra siepisti anziani l'atteso Big Fly ha dovuto ancora una volta rinviare l'appuntamento col successo, trovando nell'occasione imparabile l'affondo interno del dotato Namoum, ripresentato in bell'assetto dopo il - non- rientro (la corsa era stata sospesa dopo poco più di metà percorso) di giugno. Per l'allievo di Raffaele Romano, che ha sempre ritenuto Namoum saltatore di buoni mezzi, potrebbe alzarsi ora l'asticella e pensare a qualche corsa di maggior pregio. Positivo anche il rientro da lunga assenza del caratteriale Dalton, che Francesco Contu sta pian piano riattrezzando.

In apertura Bakelor ha davvero colto ad undici anni il suo terzo successo consecutivo sulla pista in stagione (la 24.a in carriera) per la gioia di tutto il team, sfruttando oltretutto il suicidio tattico di Neruda e Voila Pourquoi scatenati in un parziale iniziale troppo aggressivo.

Nelle altre due affollate prove per amazzoni e cavalieri abbinate alle scommesse tris su scala nazionale, due corse di testa hanno premiato gli intraprendenti animatori delle contese. Sul miglio Passito con Manfred Tschigg ha concretizzato ulteriore, atteso progresso portando fino in fondo una calibrata fuga in avanti. Al secondo posto l'outsider Apple Scruffs sulla chiacchierata White Tailed, coraggiosa a reperire lo spazio lungo la siepe per venire a fare suo il terzo posto.

Nella Tris Quarte Quinte altra fuga per la vittoria, nel qual caso per Jolly Jack e Lorenzo Chieregati, intangibili da cima a fondo al cospetto del quale si dovevano inchinare Cavalla Selaggia, buon allungo finale, l'atteso Madron, Having Fun e Yankee Mail per una combinazione vincente 9 - 8 - 11 - 2 - 3 che ha dispensato oltre 3.500 per chi ha indovinato l'arrivo dei primi quattro a traguardo, mentre nessun vincitore ha saputo indovinare la combinazione del quintè, per la quale ci si potrà sbizzarrire in una delle prossime occasioni nelle giornate di corse a venire.
Gia dal prossimo fine settimana duplice appuntamento con le corse sia al sabato (27) che alla domenica (28 luglio), con le prime, sempre attese, corse per i fantini professionisti del piano.

Tutte le informazioni, i partenti, gli arrivi, le foto ed i video delle corse saranno consultabili sul sito: www.ippodromomerano.it.

Questa news è stata letta 464 volte dal 22 Luglio 2019