Lug 24

Cesena: resoconto di martedi' 23 luglio 2019

 Specialess con Crescenzo MaioneTra i giovani leoni emerge Salvatore Cintura Jr. Serata di Superfrustino, da quest’anno il torneo è denominato Tomaso Grassi Award, con i giovani under 30 in pista ad inseguire il pass per la finale del 20 agosto, un solo promosso come da regolamento e tanto agonismo tra i dieci candidati, con Salvatore Cintura Jr a primeggiare fra gli ambiziosi colleghi dopo cinque prove corse con particolare fervore agonistico e non senza sorprese, delusioni qualche recriminazione.
Dopo un doppio chilometro per cadetti guidati dai gentlemen e vinto a mani basse da Zardo Vald e Carlo Ballotta sul francese Fantastic Amour e su Zanzara Jet carte di Zaccherini e Andrea Orlandi, allo scoccare delle 21.30 è andata in onda la prima sfida abbinata al torneo, in pista tre anni sul miglio con una serie di inattese rotture ad impoverire la contesa di ben sei potenziali protagonisti e Avica Chuc Sm brillante battistrada a respingere sin sul palo e a media di 1.16.9 le reiterate minacce portate da Azteco Dei Greppi mentre Asterix Bi ha conquistato la terza piazza sul superstite Jody Dragon risultato che, tradotto in guide, ha visto Salvatore Cintura incamerare i primi dieci punti su Schettino e sul campano Cuozzo. Anche la terza corsa è stata caratterizzata da inaspettati errori, ma il favorito Ur Del Ronco ha confermato la fiducia del betting regalando 10 punti in classifica per Luca Lovera mentre Ritz Bi ed Amitrano hanno salvato la piazza d’onore dal finish incisivo dell’altro outsider Picasso LL, atout di Francesco Tufano. Arrivo a fruste alzate alla quarta corsa e vittoria sancita solo da un attento esame del fotofinish per Zagara N’Bigi e Francesco Tufano in 1.15.5 sui favoriti Zerouno Mmg e Salvatore Cintura, terza Zamora Font ed ancora Amitrano sul podio. Handicap sulla media distanza alla quinta corsa, debacle dello start e successo in bello stile per lo scandinavo Nose Gear e il bresciano Giuseppe Prestipino, dominatori della contesa in 1.15.7 davanti ad una sorprendente Uvenia Mail alle cui redini si è ben disimpegnato Gennaro Amitrano solo terza Star Grif Italia, ancora una volta sfortunata favorita con Luigi Cuozzo ad incamerare il primo podio della serata. Pochi punti sino all’epilogo, alla sesta corsa Premio Happy Family Hotel, hole in one per Crescenzo Maione e Specialess, dominatori della prova a maggior dotazione vinta in 1.12.7 sui contro favoriti Volcada Bar e Cintura, arrivo a fruste alzate per la terza piazza con Un De Bay e Universo Jet divisi da pochi centimetri a favore dell’allievo di Luca Lovera.

In serata si è svolta la presentazione del libro scritto da Gabriele Papi: 'La vera storia del fischietto di San Giovanni e una postilla dalla parte delle streghe' (Ed. Il Vicolo – Cesena). L’autore accompagnato da Marisa Zattini, eclettica direttrice della Galleria “Il Vicolo” di Cesena e dell’omonima Casa Editrice per i cui tipi è stato pubblicato lo scritto del giornalista romagnolo, sono stati ospiti della rassegna culturale “Autori in Pista” condotta da giornalista Paolo Morelli.

L’intrattenimento negli intervalli tra le corse si è svolto a suon di domande e tranelli; ogni martedì infatti è la famosa presentatrice Laura Padovani a condurre “HippoQuiz”, il live quiz show dell’ippodromo di Cesena.

Questa news è stata letta 451 volte dal 24 Luglio 2019