Ago 5

Cesena: resoconto di sabato 3 agosto 2019

 Zefiro D’EteZefiro D’Ete domina il Città di Cesena – Trofeo Camac. Sabato di inizio agosto nel segno dello spettacolo all’ippodromo del Savio, con i 9 esponenti della leva 2015 impegnati in una buona edizione del Gran Premio Città di Cesena – Trofeo Camac, prova faro del calendario estivo e vertice del cartellone serale del trotter romagnolo. Betting tutto per Zefiro D’Ete, il terzo classificato del romano Triossi che ha letteralmente scalato le tappe di una generazione dominata dall’assente Zacon Giò, mentre in alternativa, si candidavano il recente vincitore del Città di Taranto Zirkuss ed il suo compagno di training Zefiro Bell, con Zè Maria e Zilath nei panni degli outsider. Veloce al via Zefiro D’Ete ha respinto Zirkuss con il suo partner Gaetano Di Nardo preciso gestore tattico della vicenda anche sotto la pressione di un tonico Zefiro Bell, proiettato al largo da Andrea Farolfi e sempre reattivo anche nel cambio repentino di ritmo imposto dal battistrada che, appena in retta, si sono involati verso il primo successo classico per il cadetto allenato da Sabato Bevilacqua. Tempo di 1.11.9, ragguaglio molto vicino al record di Uragano Trebì e piazze per un encomiabile Zefiro Bell e per Zilath.
Spettacolo sin dal prologo, con un gruppo di tre anni impegnato sulla distanza dei duemila metri e brillanti protagonisti di una emozionante retta d’arrivo che ha premiato la predisposizione allo schema di Avion D’Aghi e le eccellenti scelte tattiche di Andrea Farolfi affiatato binomio che in 1.15.2 ha preceduto Arcobaleno e l’iniziale leader Alvaro, deludente la favorita Arma Wise As, vittime di errori gli attesi Anteo del Ronco e Anna Maria Italia. Miglio in rosa alla seconda e subito cronometri bollenti a sancire il successo di Zeta Spritz e il raddoppio per Andrea Farolfi con un miglio all’avanguardia chiuso in 1.13.1 su Zia Paola Jet e Zenyatia Lux. La terza corsa, Premio Publimedia Italia tappa del Trofeo Gentlemen For Life, era affidata ai gentleman; i due cavalli svedesi in gara hanno corso da autentici primattori per la vittoria dell’avvantaggiato Caddie Icon, su Going Boy’s In, tradotto in guide Enrico Somma su Matteo Zaccherini, mentre lo specialista Ranger Wood Sm ha completato il podio.
Performance monstre di Taiga Jet alla quarta corsa, con la giumenta allenata da Giuseppe Citarella e guidata da un ispirato Andreghetti, leader da un capo all’altro della contesa abbinata al Trofeo Senza Frusta, e vincitrice in 1.13.6 su Ur Del Ronco e Tilde Mati. Alla quinta, Premio Camac Industria Moda, ancora un miglio dall’elevato standing tecnico con la fuga in avanti di Very Good Zs ed il finish ficcante ed incisivo del favorito Victorious Men che Andreghetti ha proiettato ai fianchi dell’allievo di Federico Esposito per batterlo in un significativo 1.13.4. mentre l’appostata Viola Trio ha chiuso al terzo posto. Tre anni dall’ambizioso percorso professionale hanno dato vita alla sesta, aperitivo del clou, ad un miglio dallo spettacolare andamento tattico con Arcobaleno e Vp scatenati leader finiti però nelle retrovie per la vittoria del seguito Astro Del Nord, pilotato con eccellente scelta di tempo da Edoardo Baldi e preminente in 1.14.4 su Amerique Clemar e Africa Jet, giunte ad intervallo dalla coppia toscana. In chiusura di serata, giumente sul miglio con Urrà Jet e Marco Stefani vincitori in 1.15.4 su Viper Pink e Serena.

Nel corso della serata per l’anteprima della manifestazione “Cesena in Wellness”, tre scuole di danza di Cesena hanno svolto dimostrazioni di zumba e di altre discipline che uniscono danza, fitness e divertimento.

Questa news è stata letta 384 volte dal 5 Agosto 2019