Ago 5

Cesena: le corse di martedi' 6 agosto 2019

 premiazione I Razzi Group Cesena 2018Tomaso Grassi Award 2019: ultima chiamata. Quinta ed ultima semifinale del Tomaso Grassi Award 2019 all’ippodromo del Savio, con dieci affermati campioni ad inseguire gli ultimi due posti liberi per la kermesse conclusiva del 20 agosto, alla quale sono attesi, in qualità di “wild card”, il campione svedese Björn Goop e l’italiano naturalizzato francese Gabriele Gelormini, nonché i qualificati Gianvito D’Ambruoso, Roberto Andreghetti, Marco Stefani, Salvatore Cintura ed i campani Antonio Esposito e Vincenzo D’Alessandro Jr.
Grandi nomi, e non potrebbe essere altrimenti, con un sostanziale “pezzo” di storia del trotto italiano in pista; Derby Winner, vincitori di corse di gruppo, ammirati protagonisti nei più importanti teatri agonistici impreziosiscono l’appuntamento del martedì cesenate con la sfilata di prammatica aperta dall’evergreen Pietro Gubellini. Talento, grinta, grande senso dello spettacolo, Gubellini è un neo cinquantenne con tanta voglia di stupire, come dimostra l’apertura di una filiale svedese della sua storica scuderia made in Bareggio. “Pippo” che da Gainsford a fine Anni ‘80 a Voltaire Gifont nel 2018, ha attraversato tre decenni sempre ai vertici classici, stasera ritrova un suo compagno d’avventura con cui ha scritto pagine epiche di duelli e serate in allegria, il campano di Aversa Roberto Vecchione, il catch per antonomasia, partner vincente di decine di primaserie ultimo in ordine temporale, il fuoriclasse indigeno Zacon Gio. Si rimane in Campania con Giuseppe Pietro Maisto, esponente di spicco di una famiglia dalle radicate tradizioni ippiche, l’uomo di Fiorino Bell, Fairbanck Gi ma anche con Romeo Gallucci, il “ragioniere” cantato dalla voce di Agnano Salvio Cervone, professionista che da qualche lustro frequenta i quartieri alti delle classifiche tricolori e Giorgio d’Alessandro Jr, “Giorginho” nell’immaginario della tv ippica, altro abituale frequentatore dei piani alti ed apprezzato per sagacia tattica e coraggio leonino. Giovane leone classe ‘90, il neo papà Renè Legati è personaggio d’altri tempi, erede di una famiglia di appassionati imprenditori, scende in pista esclusivamente con soggetti di proprietà indossando la celebre giubba Indal con le tre elle sul dorso, quelle con cui ha portato al successo Sonia, Pantera Del Pino e Zè Maria. Una lunga gavetta ha proiettato Federico Esposito ai primi posti nell’olimpo dei driver tricolori grazie anche alla esigente scuola di Edy Moni, i severi moniti di Erik Bondo e l’intensa attività del team Gocciadoro, con i quali ha vinto numerose corse di gruppo Radiofreccia Fi, Uet Wise As, Savannah Bi senza dimenticare la pluripremiata partnership con Timone Ek, Turno di Azzurra e i numerosi podi anche nella semplice veste di improvvisatore. Di solida tradizione familiare, Dario Battistini è emerso guidando gli allievi di Vincenzo Tufano ai tempi dell’itinerante scuderia Cirigliana, diventando catch di riferimento tra Roma Tor di Valle prima e Capanelle poi, vincendo a profusione tra Montegiorgio e Pescara ed ora valica costantemente “quota 100” in attesa di risalti classici. Si prosegue la disamina con Vp Dell’Annunziata, classe cristallina, improvvisazione da artista delle redini lunghe ed un talento che lo ha portato a vincere due Derby (con Macho Gams e Olona Ok) ed essere uno dei più richiesti improvvisatori della penisola, non a caso domenica sarà a Mons ad interpretare l’indigeno Tony Giò nel Prix de Vallonie. Si chiude con Antonio Greppi, altro catch di talento e sostanza, passione e razionalità che dalla svedese Miss Najad nei primi Anni 90, fino all’Amérique corsa con Urlo dei Venti a gennaio 2019, ha valicato stagioni rese impervie da infortuni e voltafaccia della sorte conservando la considerazione dei migliori trainer tricolori.
Alle 21.50 si scende in pista per la prima prova del torneo (terza corsa della serata) con l’obiettivo di confermare le proprie ambizioni e tornare ad assaporare la gioia di una sfilata in un Savio gremito e festante. Asia Ll e Vecchione prime scelte su Au Revoire Font e Maisto, mentre per Anouk Grad la partnership con “Pippo“ potrebbe schiudere le porte di un possibile podio, poi Rasa Bax e Greppi a giocarsela all’avanguardia e Ulena Del Rio, Power Treb e Ursus Tft ad inseguire punti di sostanza per i propri partner, rispettivamente Maisto, Gallucci e Battistini. Alla sfida successiva il sorteggio è stato benevolo per Greppi che formerà binomio di peso con la lanciata Zosima Mag, Dario Battistini ha pescato l’ottimo Zagar San, Gubellini dovrà dar fondo alle sue doti per dare la carica allo stakanovista Zaffiro Top, mentre nell’handicap collocato come sesto evento della serata, Federico Esposito e Rambo di Cesato cercheranno la fuga con Richelieu Terzo ad inseguire, ben coadiuvato da Gubellini, tra gli inquilini del secondo nastro ci sono chance cospicue per Saimon Barboi e Rouen Peste Tft, le carte di Giorginho e Battistini. Si conclude la disamina con la sfida a maggior dotazione “Premio I Razzi Group Cesena“, un miglio che Specialess correrà da favorito su Ua Huka e Venivici Roc, con Vecchione e Legati e Vp alle redini.


COLLATERALI ALLE CORSE

ANIMAZIONE PER TUTTI
HIPPOQUIZ, TUTTI I MARTEDI’ ALL’IPPODROMO

Il pubblico dell’ippodromo ogni martedì negli intervalli tra le corse, può divertirsi partecipando gratuitamente ad “Hippoquiz” il live quiz show che mette alla prova con domande e tranelli la preparazione dei partecipanti in merito a sport, costume, scienza, musica e cinema. Quattro manche e vari omaggi per le squadre vincitrici.


I PROSSIMI APPUNTAMENTI IN CALENDARIO:

Venerdì 9 agosto: PREMIO ALLEVAMENTO FOLLI

Sabato 10 agosto: PREMIO PANATHLON CLUB CESENA


Eventi collaterali:

Venerdì 9 agosto: Giulia Vicini si esibisce per “Degni di Nota” (programma in collaborazione con Teleromagna)

Sabato 10 agosto: Esibizione a cura di Cesena Danze, per i più piccoli “La Banda di Sbarabang”.

Questa news è stata letta 576 volte dal 5 Agosto 2019