Ago 19

Cesena: resoconto di venerdi' 16 agosto 2019

 arrivo Pr. ACISTOM 2019TQQ e solidarietà nel venerdì cesenate. Venerdì serata di tris al Savio, con i cadetti chiamati a dar vita ad un doppio chilometro per il “Premio ACISTOM”, nel quale l’ospite campano Zil Down Slide Sm si disputava il ruolo di favorito con il vicino di schieramento Zittozitto Gso e con Zenit del Duomo, non lontani Zola Budd e Zante Di No. Allo stacco rotture in serie con Zakk Wylde a contenere Zeta Dei Venti mentre dalle retrovie ci provava Zenit Del Duomo che però, vittima di un errore, finiva a tabellone imitato sulla seconda piegata da Zittozitto Gso. Al primo passaggio Zakk Wylde al comando con Zeta ai sui fianchi e alla corda Zante di No su Zerouno Mmg, mentre Zola Budd si impegnava al largo pedinata da Zil Down Slide Sm e Zenox Bi. In dirittura, calo di Zola Budd e scatto interno per Zante di No che prendeva la meglio in 1.15.8 su Zerouno Mmg venuto all’esterno per conquistare la piazza d’onore nei confronti di Zil Down Sm e di Zola Buzz, quinto il coraggioso Zenox Bi. Per le quote, la quintè è stata senza vincitori e a rafforzare il jackpot del sabato, mentre la tris è andata di poco oltre i 560 euro, quasi 3000 quelli per la quartè.
Soggetti esperti ed affidabili hanno accompagnato in pista otto driver dilettanti impegnati nel “Premio Equitraining H&H” un miglio che Vania Del Ronco ed il suo appassionato proprietario Gianluca Cortellazzi hanno fatto proprio dopo percorso d’avanguardia chiuso in 1.16.4 sui due compagni di franchigia Roggia Rl e Tropical Sping, pupilli di Davide Zanetti e Petrj Gjoni, mentre un ardente Uragano Spritz ha deluso ogni aspettativa e soprattutto il buon Servidei, sbagliando irrimediabilmente allo stacco e tornando mestamente in scuderia. Tris nazionale nel prosieguo “Premio Istituto Oncologico Romagnolo Onlus” e fuga vincente per gli attesi Vaomar e Antonio Greppi, veloci alla giravolta e poi lepri inavvicinabili per i penalizzati Socrate Benal e Ravaneo Spritz, con la media di 1.16.1 ad impreziosire la performance dell’allievo di Vito De Nunzio. Tre anni a caccia del primo successo in carriera e missione conclusa per Anastasia Tav, inviata di Erik Bondo vincitrice del “Premio Associazione Romagnola Ricerca Tumori Onlus” e condotta con fiducia dal giovane Prestipino, preminente in 1.15.5 su Amos Rab e Alcazardesanjuan, poi gentlemen alle redini di soggetti di 5 e 6 anni per il “Premio A.I.P. Associazione Italiana Parkinson” con i favoriti a carte 48 e Vittoria Caf a segno in 1.17.8 nelle mani di Michela Rossi su Viper Pink e Very Good Ur, tutti accreditati del medesimo ragguaglio. All’asciutto sin qui, Roberto Vecchione si è riscattato alla sesta “Premio ANFFAS CESENA – ANFFAS POLISPORTIVA” portando ad un franco primo piano la favorita Una Del Rio, dominatrice in 1.14.4 sulle coetanee Ulena Del Rio e Udette Jet. En plein dei penalizzati alla settima corsa “Premio Croce Rossa Italiana – Comitato di Cesena”, un handicap sul doppio chilometro riservato ai tre anni che il favorito Ateeco degli Dei, un allievo del team Gocciadoro guidato dal second driver Federico Esposito, ha vinto chiaramente affermandosi sui compagni di nastro Aleandro Zs e Anny Pan alla media di 1.15.8. In chiusura cadetti sul miglio con molte rotture a falcidiare la corsa e vittoria del “Premio A.I.S.M.” di Zarkava Ans a regalare il raddoppio a Giuseppe Prestipino alla media di 1.17.4, mentre per le piazze dopo un fitto conciliabolo della giuria e squalifica per Zsabrina Gnafà rea di una scorrettezza al via e posto d’onore assegnato a Zaffira Grif sull’estrema outsider Zoe Gmg.

Questa news è stata letta 327 volte dal 19 Agosto 2019