Ago 23

Cesena: le corse di sabato 24 agosto 2019

 arrivo GP Citta' di Cesena 2018Gentlemen in vetrina nel Trofeo Anna Maria Grassi. L’agosto del Savio vede solitamente tra le riunioni di corse di fine mese il Master Gentlemen dedicato ad Annamaria Grassi, la sorella dell’ingegner Tomaso, grande amica dei “puri” italiani, nel cui nome i migliori esponenti della categoria si sfidano in una competizione dalla formula intrigante e dall’esito spesso inatteso. Due prove di qualificazione vedono i dieci campioni in gara sfidarsi a numeri invertiti, in sintesi il driver accreditato del numero 10 nella prova d’apertura sarà abbinato al soggetto con il numero 1 in quella successiva, così come il 9 alla prima indosserà il cap numero 2 alla seconda mentre al termine delle stesse, il miglior punteggio ottenuto darà diritto alla scelta nella finale, costituita da un handicap sul doppio chilometro posto come sesto evento del palinsesto serale. Il red carpet virtuale del Master Annamaria Grassi si apre con la citazione delle tre amazzoni in gara iniziando con la campana Elena Villani, reginetta della categoria, figlia d’arte e titolare di una scuderia tra le più vincenti del territorio flegreo, la veneta trapiantata sulla Costa Romagnola Elena Bruniera, erede di Gianni lo scopritore di Solar Effe e vincitrice con Tarantella Ferm del Federnat 2018 e Michela Rossi che raccoglie il tifo della tribuna perché gioca in casa ma soprattutto è dotata di un chiaro talento coltivato con passione alla scuola di papà Pino e sviluppato con del marito Salvatore Valentino. Il pluriscudettato Filippo Monti è ippico a 360 gradi, sagace agonista, allevatore e proprietario mentre Alfredo Sorrentino sale a Cesena assieme ad Antonio Simioli che è stato già vincitore della manifestazione. Ciro Ciccarelli è comproprietario del campione Twister Bi e l’emergente Filippo Gallo, vincitore di questo Master lo scorso anno, è la conferma di quanto la Campania sia attiva anche nel mondo del trotto non professionista. La passione di Otello Zorzetto per il trotto nasce dalle scampagnate giovanili tra gli ippodromi del nord est negli Anni ‘80, si sviluppa con entusiastici acquisti di puledri divenuti poi primaserie come Urla di Jesolo e Daddy di Jesolo e si declina all’agonismo con una licenza gentlemen ottenuta nel 1990, mentre la lunga tradizione familiare di Leonardo Vastano ha portato il giovane aversano nelle Marche e si traduce in un impegno che svaria dall’allevamento, alla gestione di un’affollata scuderia e alla vincente vetrina sportiva dei suoi portacolori. In pista sin dalla seconda corsa della serata, i dieci campioni delle redini lunghe si sfideranno alle redini di soggetti anziani impegnati sul miglio, una corsa che vedrà Tarek e Filippo Gallo nei panni dei più seguiti, mentre l’ardente Uragano Spritz ritrova casualmente la proprietaria Michela Rossi per ritornare alla vittoria e Antonio Simioli si giocherà eccellenti chance a bordo dell’esperto Naldo Benal. Assegnati i primi punti, subito la manche decisiva, un miglio per 4 anni che Ciro Ciccarelli ed il bisbetico Zaffiro Top possono far propri al netto degli svarioni che qualche volta contrassegnano le uscite del cadetti di Giustino Cioce, mentre Zuvetie Cc Sm e Zero Giulia offrono eccellenti opportunità ad Antonio Simioli ed alla grintosa Elena Villani. Una volta stilata la classifica ed effettuate le scelte, ecco scendere in pista i finalisti, con la carta di Tipika D’Aghi a candidare la giumenta come prima opzione al di là dei venti metri di handicap mentre Tuono di Venere, ai margini dello schieramento al primo nastro, è una eccellente alternativa assieme a Sharon Pride; inoltre incuriosisce il nuovo acquisto di Antonio Pecoraro Ravaneo Spritz. Non solo gentlemen nel sabato cesenate, ma anche suggestive proposte riservate ai pro che nel prologo interpreteranno otto femmine di 4 anni, con Zori e Leoni labili favoriti su Zarina di Roberto e Vp, chance anche per la progredita Zaraphoto Giov, che Adrian Gjoni guiderà con fiducia. Alla quarta spazio a tre anni dall’eccellente curriculum e cronometri bollenti per le presenze di Asia Jet con Vp, Avion D’Aghi, affidato al partner di sempre Andrea Farolfi e Athos dei Greppi che il trainer Casillo dirigerà personalmente. La leva 2016 torna di nuovo in pista alla quinta, duemila i metri da percorrere e pronostico per la coppia marchigiana Asnaur Dei Rum/Bacalini, con la distanza a favorire la risalita di Athena Crp e Alena D’Amore, mentre Amilcare Dimar può rappresentare la sorpresa. In chiusura Rullo del Nord, Universo Buio e Sing Sing Gk per un miglio davvero incerto.

L’amicizia tra l’Ippodromo di Cesena ed il Comune di Città di Castello si rinnova ogni anno con la serata dedicata alla città umbra. Nella riunione di corse di sabato 24 agosto, ci saranno tre premi dedicati all’Altotevere. A questo proposito riportiamo la dichiarazione dell’assessore allo sport di Città di Castello Massimo Massetti, che descrive l’evento ippico come: “una vetrina di assoluto prestigio nazionale che consente di promuovere il nostro territorio, le sue bellezze storico-artistiche-ambientali, grazie alla disponibilità e amicizia dei vertici della società Hippogroup-Cesenate con i quali abbiamo stretto da decenni una sinergia vincente all’insegna dell’amore e la passione per i cavalli, l’ippica e le attività equestri”.
Le tre corse saranno intitolate al Comune di Città di Castello, alla Mostra Nazionale del Cavallo e all’allevamento Sergio Carfagna. In particolare uno spazio verrà dedicato ad illustrare nei particolari il programma della Mostra Nazionale del Cavallo tra le più antiche manifestazioni equestri d'Italia, che ha varcato la soglia del mezzo secolo di attività.

Nella serata di sabato una corsa del convegno sarà abbinata al “Tribunato di Romagna”, l’associazione nata per diffondere e salvaguardare la cultura romagnola, ogni anno presente all’ippodromo di Cesena per la tradizionale cena conviviale.



ANIMAZIONI COLLATERALI ALLE CORSE:

Presentazione del Libro “1919-2019 Cento volte Coppi” di Roberto Fiorini e Claudio Pesci

In occasione del centenario della nascita di Fausto Coppi (15 settembre 1919) l’Associazione che porta il suo nome e quello del fratello Serse, ha voluto celebrare questa importante ricorrenza con le testimonianze di uomini e donne delle Istituzioni, dello sport, dello spettacolo, di tifosi, di chi lo ha conosciuto e di chi ne ha sentito soltanto raccontare, o letto, delle sue imprese. Gli articoli e le testimonianze presenti all’interno del libro hanno confermato l’importanza che il Campionissimo ha avuto nell’Italia del dopoguerra e che ancora oggi, immutata, conserva. All'ippodromo di Cesena oltre alla presentazione del libro, nel corso della serata sarà allestita anche una piccola mostra con alcuni interessanti cimeli e foto storiche del “Campionissimo”.

Il gruppo di flamenco di Cesena Danze all’ippodromo

In questo sabato del Savio c’è spazio anche per il ritmo del gruppo di ballo specializzato nell’esecuzione del flamenco di Cesena Danze, un paio di intervalli per apprezzare il ritmo di questa danza di origine andalusa che oggi è considerata un vero e proprio spettacolo.


Per i più piccoli, Tata Fata al parco.
Confermata la presenta anche per questo sabato 24 agosto di Tata Fata. Con lei, al parco giochi, il tema dell’animazione sarà lo spettacolo di bolle di sapone, il trucca bimbi e la baby dance. Per i più bravi, omaggi offerti da Algida.



I PROSSIMI APPUNTAMENTI IN CALENDARIO:

Martedì 27 agosto: PREMIO TELEROMAGNA

Venerdì 30 agosto: PREMIO SETTESERE


Eventi collaterali:

Martedì 27 agosto: I Cosplayer di “Cartellino Giallo” e HIPPOQUIZ il live quiz show dell’ippodromo

Venerdì 30 agosto: Appuntamento con i giovani talenti di “Degni di Nota”, il talent di Teleromagna, si esibisce Maicol Castellani.

Questa news è stata letta 395 volte dal 23 Agosto 2019