Set 6

Cesena: le corse di sabato 7 settembre 2019

 Arazi Boko85° CAMPIONATO EUROPEO DI TROTTO OROGEL - corsa TRIS. Campioni by night al Savio. La stagione 2019 del trotto cesenate va in archivio con una notte dalle indimenticabili suggestioni tecniche grazie ad una edizione davvero intrigante del Campionato Europeo Orogel e ad un corollario di spalla degno di un Champion’s day di anglosassone memoria, dieci corse ed una trepida aspettativa per l’undicesimo appuntamento in pista, proiettano il trotter di Via Ambrosini nell’Olimpo continentale sin dal prologo previsto per le ore 20.00. Il Campionato Europeo numero 85 promette spettacolo ed incertezza; la prima prova in pista alle 21.35, vede il celebrato ospite di Pierre Vercruysse Drole De Jet, ai vertici del pronostico grazie al favorevole sorteggio che gli ha donato un numero due ideale per poter balzare all’avanguardia e gestire bene la contesa magari forzando al via per superare le resistenze di Ua Huka e dando poi fondo alle proprie doti atletiche per scongiurare il forcing che sicuramente porteranno lungo il percorso lo scandinavo Cokstile e l’indigeno Uragano Trebì, mentre uno Specialess in gran forma e il sicuro movimentatore Vernissage Grif paiono in grado di aspirare al podio, lasciando a ruoli marginali gli avversari che si giocheranno tutto nella prova successiva. Di ben altra lettura tattica la seconda prova, con le fasi d’avvio decisive per molti e una partenza al fulmicotone tra Pantera Del Pino, Peace Of Mind, Tina Turner a sancire una leader da stanare per il catcher Arazi Boko, campione uscente e recorder europeo che Alessandro Gocciadoro annuncia in grande forma, mentre si prevede “pane duro“ per i soggetti in seconda fila ad eccezione di Cokstile, la new entry del team Casillo/Di Nardo per nulla irretito dallo schema a inseguimento ed in possesso di un’invidiabile freschezza atletica. Race off quindi nelle teoriche possibilità di Drole De Jet e Arazi Boko, ma l’Europeo ha spesso portato sorprese, la stessa francese Renommee D’Obret che Vercruysse guidò con rara maestria nel 2011, il trascurato Osasco di Ruggi, vincitore con Vecchione nel 2014, ma soprattutto il carneade Looney Tunes, entrato in scena per un fortuito repechage e poi vincitore sotto le stelle per la regia di un incredulo Maik Esper, second trainer alle dipendenze di Holger Ehlert giunto a Cesena nelle teoriche vesti di spettatore.
La serata si propone avvincente in tutte le sue sfaccettature agonistiche, con il vernissage affidato ai puledri “Premio Fondazione F.OR . OROGEL”, tutti e nove alla ricerca della prima vittoria di una verde carriera, mission che lo stimato e qualitativo Brother Wise As, proposta dell’armata Cecere con il fido Vp alla regia tattica, si giocherà con il veloce neo allievo di Mauro Baroncini, Benjamin, mentre il podio potrebbe arridere alla toscana Bella May San, che avrà Antonio Di Nardo alle redini per conto di Gennaro Casillo, mentre alla seconda “Premio Virtù di zuppa Orogel”, il testimone passa a femmine impegnate nello schema ad handicap e con i rispettivi driver in pista senza l’ausilio della frusta, proveranno la fuga in avanti Tiffany Effe e Vp, mentre la teutonica Maine e Roberto Vecchione si getteranno all’inseguimento assieme alla rodata coppia Vertudes /Antonio Greppi. Con i driver impegnati all’Europeo pronti a sfilare in tribuna al cospetto del sempre più numeroso pubblico, spazio ai gentlemen nella terza corsa, sfida abbinata al “Trofeo Gentlemen For Life” con dieci coppie in pista per il “Premio Prodotti leggerezza Orogel” e Sheridan Treb ad accompagnare il motivato Patrik Romano ad una possibile vittoria nonostante le agguerrite presenze di Uhurukenyatta, con la lanciata Rebecca Dami e di Visy Pan e Viator Caf, rispettivamente guidato da Michela Rossi e Matteo Zaccherini, mentre alla quarta “Premio Prodotti Benessere Orogel”, miglio in rosa per tre anni, pronostico dal carattere plebiscitario per Alaska Gams e Gocciadoro e bel match tra Arancia Jet e Amerique Clemar in ottica podio con Andreghetti e Vp in sediolo. L’asticella si alza al sopraggiungere della sesta corsa, duemila metri propedeutici all’ormai prossimo Gp Continentale per i nove cadetti al via, con la grinta di Zarrazza Italia, la velocità di Zia Paola Jet e la caratura atletica di Zap di Girifalco e Zar Op a contendersi un difficile pronostico. Alla settima “Premio Food Service Orogel – CORSA TRIS”, tre giri di pista e partenza ai nastri per soggetti dal passato classico come Tantalio e Sharon Gar, che da quota meno quaranta tenteranno l’inseguimento a possibili lepri come gli avvantaggiati Simpaty Trio e Universo Jet, mentre nel nastro intermedio tenteranno un inserimento il mattatore degli handicap abbinati al Superfrustino, Saimon Barboi e la vincitrice del race off della manifestazione Taiga Jet. Tre anni in divenire e qualche deluso delle qualificazioni al Derby daranno vita alla nona corsa “Premio Le Meraviglie Orogel”, miglio che Ambra Grif, in irrimediabile rottura una settimana fa alle Oaks, può far proprio ritrovando una vittoria ormai lontana nei tempi, mentre soggetti in grande forma come Azteco Dei Greppi, Asia Jet e Axel Chuc Sm, citati in ordine di preferenza, potrebbero fornire performance rilevante anche in ottica primato, per chiudere con la sfida dal maggior tasso tecnico della notte cesenate, un miglio per titolati anziani con Tinto ,Valchiria Spin e Venanzo Jet in grado di regalare emozioni, spettacolo e un report cronometrico di grande rilevanza.

I CAVALLI PARTECIPANTI AL GRAN PREMIO

UA HUKA 1-12
DROLE DE JET –F- 2-11
VERNISSAGE GRIF 3-10
URAGANO TREBI’ 4-9
COKSTILE –N- 5-8
SANTIAGO DEL LEON 6-7
SPECIALESS 7-6
ARAZI BOKO –S- 8-5
TINA TURNER 9-4
PEACE OF MIND 10-3
PANTERA DEL PINO 11-2
TANGO NEGRO 12-1


IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA DI SABATO 7 SETTEMBRE 2019

10.00 - 12.00 Musica nel centro di Cesena per festeggiare l’inizio della giornata con l’orchestra “Retro Marchin’ Band”

19.00 La musica del Chorus Institute of Musica Arts e aperitivo per tutti i presenti con Vino Trebbiano Frizzante della Fattoria Nicolucci, piadina farcita con Salumi Golfera e formaggi della Centrale del Latte di Cesena. In pista i magnifici cavalli di Pasquale Beretta

20.00 Inizio corse

20.45 Presentazione dei driver partecipanti all’Europeo

21.35 Prima prova del Campionato Europeo

22.50 Seconda prova del Campionato Europeo

23.55 RACE OFF: due in finale, uno nella storia

A seguire Fuochi d’artificio “I RAZZI STORE”


Ingresso entro le ore 20,00 costo Euro 2,00 per tutti
Costo ingresso dopo le ore 20,00: Intero Euro 5,00 - Ridotto Euro 2,00
Ingresso gratuito per i titolari di abbonamento stagione 2019 – 2020 CESENA FC.


MADRINA DELLA SERATA: ALENA SEREDOVA
Alena Seredova ha una lunga carriera da modella alle spalle iniziata grazie ad un secondo posto al concorso Miss Repubblica Ceca e ad un quarto posto a Miss Mondo. Partecipa nel 2001 allo show di Giorgio Panariello “Torno Sabato”, attraverso il quale raggiunge la notorietà in Italia. E’ stata invitata a ricoprire il ruolo di Madrina di questo 85° Campionato Europeo di Trotto Orogel, per la classe e discrezione con la quale ha da sempre gestito la sua bellezza. Come Madrina Alena Seredova parteciperà alla premiazione del vincitore e ad altri momenti “pubblici” della manifestazione.

PASQUALE BERETTA E I SUOI CAVALLI SPAGNOLI
Pasquale Beretta è un’autorità nel settore dei cavalli e spagnoli e lusitani, ed è anche un noto collezionista di attacchi storici. Grazie alla partnership nata quest’anno tra l’ippodromo di Cesena e Veronafiere – Fieracavalli, Beretta e i suoi splendidi esemplari spagnoli, saranno protagonisti di vari interventi nel corso della serata.

IL “PREMIO GIOVANNI CARLO MANTELLINI” A CATERINA LUCCHI
Istituito per ricordare l’imprenditore “Giovanni Carlo Mantellini”, per anni Vice Presidente e per qualche mese Presidente di HippoGroup Cesenate prima della sua scomparsa lo scorso maggio, il riconoscimento vuole premiare una personalità che si è particolarmente distinta in vari ambiti come, ad esempio, sport, cultura, imprenditoria. Quest'anno la giuria ha deciso di premiare l'imprenditrice Caterina Lucchi, figura di successo nel mondo degli accessori moda e fondatrice nel 1983 dei marchi “Caterina Lucchi” e “Campomaggi”.

IN CHIUSURA: “FUOCHI D’ARTIFICIO”!
Sarà firmato “I Razzi Store” lo spettacolo pirotecnico che ogni anno, a conclusione della serata dell’Europeo, incanta il pubblico del Savio. Anche per questa edizione, é stata studiata una particolare coreografia per un finale col botto per salutare il campione designato.

Questa news è stata letta 557 volte dal 6 Settembre 2019