Set 8

Merano: resoconto di domenica 8 settembre 2019

 ( Foto Press Arigossi )In una giornata improvvisamente autunnale, l’Ippodromo di Maia ha mandato in scena un buon numero di corse di carattere preparatorio, qualitative e dalle quali sono emersi alcuni soggetti interessanti. Se nella giornata di corse ieri a Pardubice il team ceco che fa capo al ben noto Dr.Charvat ha fatto incetta di vittorie, ebbene anche in questa domenica piovosa lo stesso team ha piazzato un doppio colpo d’alta scuola anche sulla pista meranese. Il complice di queste..il jockey Jan Faltejsek.
Nel Premio Mipaaft sui 3900, il Gruppo III memorial Massimo Caimi, dimostrazione di forza di Northerly Wind, invero piuttosto atteso per via della sua acclarata attitudine ai terreni faticosi. Ha controllato la corsa in ogni sua fase e adesso i suoi uomini dovranno decidere se aderire al Gran Premio Alto Adige, dal momento che nel dopo corsa il dubbio non era ancora stato sciolto. Positivo anche il rientro di Mezajy, mentre sono caduti Broughton (sul verticale) e l’ex francese Menthol (sull’oxer) che fino a quel momento aveva saltato in maniera convincente. Da rivedere senz’altro.
Ancora i colori gialloblu del Dr Charvat per il training di Pavel Tuma in evidenza nella condizionata per i tre anni. E qui è d’obbligo evidenziare il gran finale dell’invitto Night Moon, spettacolare il suo rush conclusivo, oltre tutto dopo che sulla curva finale, mentre era ancora in coda, Jan Faltejsek è stato capace di un numero da equilibrista per rimanere in sella al potente sauro il quale ha sprintato e volato via gli avversari in un modo che raramente è dato vedere, per di più su terreni difficili come quello odierno. Bene alle sue spalle Lord Dragon e Ostrich, in lieve calo finale invece L’imperdibile.
In apertura nel Premio Azienda di Soggiorno sulle sipei, la jockette Sonja Daroszewski ha portato con grinta a traguardo un nome nuovo come Max’s Spirit, il uqle in un finale a tre molto avvincente ha saputo piegare Piton des Naiges e Flower of Love.
Altri vincitori di giornata un sorprendente Linovsky tra buoni 4 anni, la pronta replica di Tequila Tango in cross con Alberto Carrassi e del sempre più convincente Voilà Pourquoi con Margherita della Pietra in chiusura di pomeriggio. La competizione per cavalli Haflinger ha visto invece pervenire ai primi due posti le compagne di scuderia The Beauty (con Rita Zoeggeler) e Rexi (con Irene Moser) per il team Tratte-Zoeggeler. Complimenti.
Tutte le informazioni, i partenti, gli arrivi, le foto ed i video delle corse saranno consultabili sul sito: www.ippodromomerano.it

Questa news è stata letta 466 volte dal 8 Settembre 2019