Set 23

Merano: resoconto di domenica 22 settembre 2019

Ippodromo di MeranoUna domenica di vigilia quella vissuta all’ippodromo di Maia, da lunedì tutte le attenzioni si volgeranno sull’imminente Meeting del 80° Gran Premio Merano Alto Adige. Prima c’era però da rivedere un tre anni molto buono come L’imperdibile, il quale si rimetteva in gioco nel Premio Rotary Club dopo un esordio molto promettente ed un secondo impegno un filo meno convincente, seppur con qualche giustificazione. Ebbene il portacolori del team Troger, molto bello in fase di presentazione, ha immediatamente ribadito la sua statura e le giustificate ambizioni in lui riposte. In testa sin dal via, ha sempre controllato la corsa e quando l’atteso antagonista, Ostrich ha tentato un deciso attacco, L’imperdibile ha fatto leva sulla sua qualità andandosene a traguardo con bel piglio. Alle spalle di un positivo Ostrich, regolarissimo ma ancora a digiuno di vittorie, finiva buon terzo l’attendista Peppes. Si spegneva alla distanza invece Mariuccio.

La giubba rossa stellata di bianco della scuderia Troger aveva già avuto modo di mettersi in evidenza nella prova in cross country, poiché Amaranthus ribadiva di esserne divenuto ormai egregio specialista. Stessa tattica vincente, con forte progressione nella parte conclusiva del percorso, nonostante il peso severo in sella e l’ottava vittoria in carriera era cosa fatta. Dopo le due vittorie di Raffaele Romano (che lo portano a raggiungere nella classifica di specialità della stagione meranese Jan Kratochvil e Jan Faltejsek a quota 11) era il turno di Gabriele Agus centrare la tripletta di scuderia in sella a un redivivo Dundee Lodge, rivisto pimpante tra i quattro anni nel Premio Brandis Keller, davanti alla compagna Sae Cortesapertas (gran giornata per tutto il team Troger).

Altri vincitori di giornata l’atteso Poolstock con Antonio Ferramosca in apertura di pomeriggio, il primo piano, seppur a tavolino del grigio Pacific Salt con Michael Huber dopo intervento d’autorità dei commissari che distanziavano Sillaro dal primo posto e della femmina Having Fun con Paolo Urru nella vendere, acquistata poi nel dopocorsa. Nella spettacolare competizione per giovani cavalle Haflinger posta in chiusura di giornata bella vittoria di Zarina e Rita Zöeggeler, per un team Tratter Zöggeler in grande spolvero. Seconda giungeva Valentina con Manfred Tschigg su Zottl e Kathrin Erschbamer. La settimana del Gran Premio Merano Alto Adige può cominciare.

Tutte le informazioni, i partenti, gli arrivi, le foto ed i video delle corse saranno consultabili sul sito :
www.ippodromomerano.it

Questa news è stata letta 403 volte dal 23 Settembre 2019