Set 27

Capannelle Galoppo: le corse di domenica 29 settembre

Roma CapannelleDue Listed, due corse per esordienti di due anni, la corsa Tris, i Gentlemen , tutto nella domenica di Capannelle. Ecco una delle domeniche da circoletto rosso nella ideale agenda degli appassionati. Nel giorno in cui l’ostacolismo celebra il suo zenit , Capannelle risponde con una riunione in piano di tutto rispetto, in scena due listed, due preziose corse per esordienti, tre handicap e una corsa per gentlemen e amazzoni. Sei volte si correrà sulla pista grande e le altre due sul dirt mentre le distanze andranno dai 1600 ai 2200 metri. Un menù di tutto rispetto, da grande domenica con otto partenti in media per ogni corsa. Il premio Archidamia, una delle due listed, è riservato alle sole femmine di tre anni e oltre e guarda nettamente al prossimo premio Lydia Tesio di inizio novembre, sulla stessa distanza dei 2000 metri. Oltretutto ricorda una immensa campionessa, la ultima che ha impresso il suo nome , nel 1936, nell’albo d’oro del derby italiano. La corsa è sempre o quasi stata pari alle attese. La ultima a vincere è stata Flower Party, una terza di Derby e seconda di Oaks. Scorrendo l’albo d’oro ecco i nomi di Plein Air che sconfisse la celebrata compagna Sound of Freedom, runner up di derby e Lidia Tesio, ecco quello di Quiza Quiza Quiza che il Lydia Tesio lo seppe vincere, ecco quello di Turfrose che poi vinse appunto il Lydia Tesio. Dunque Archidamia come ottimo trampolino di lancio ma nel tempo ecco anche i nomi celebri Bardonecchia seconda di Opera a Parigi, Pourquoi Pas , un’altra che poi vinse il Lydia Tesio,Midnight Heigts seconda poi di Tesio, Lara’s Idea altra laureata della classica autunnale. Insomma tanti motivi per seguire attentamente anche la edizione 2019 che ci proporrà un campo di ben 10 protagoniste tra le quali nomi importanti come quelli di Elisa Again al rientro oppure Dehara oltre alle collaudate Close Your Eyes, la ospite pericolosa Dioresse, il dernier cri in Italia Romance d’Amour, le ottime Prigioniera e Great Aventure, insomma proprio un eccellente campo di partenti. Il controcanto lo farà il Villa Borghese nel ricordo di Francesco Cadoni. Una prova sui 2200, listed, che può portare al Jockey Club milanese allungando di 200 metri oppure al Roma accorciando di 200. Lo scorso anno vinse un ottimo cavallo come Frutireu, seppe vincere anche Cleo Fan poi secondo nel Roma, primo anche nel Repubblica. Lord Chaparal vinse due volte e subito dopo su secondo e poi terzo nel Jockey Club . Turati dopo la vittoria fu secondo nel Roma come Once More Dubai. Il Roma Vecchia fu preda anche di Urgente, Monachesi, Bening, di Timboroa che vinse in America e di un fuoriclasse come Rakti. Cosa succederà in questa edizione? Qui il campo è più stringato ma la qualità è alta: Thunderman sarà l’osservato speciale fresco di affermazione milanese ai danni di Mission Boy ma dovrà vedersela soprattutto con Trita Sass, Nice Name e Being Alive nell’ordine nella ultima corsa comune. Guai a non osservare con la dovuta attenzione le due corse per debuttante che sono il sale dell’autunno dei due anni, otto femmine e sei maschi tutti sul miglio. Non manca la consueta corsa tris, questa volta sui 2000 in pista grande e tre anni e oltre, dieci ma tutti in corsa bene e con osservati speciali Fico senza Spine, Pepao, Endlesscliff, Volpe Rossa, Keplero, Prince Red ,Doctor Gianni. Ancora una volta ci si divertirà a capannelle.
CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA

Questa news è stata letta 523 volte dal 27 Settembre 2019