Set 30

Merano: resoconto di sabato 28 settembre 2019

Ippodromo di MeranoEra a tutti chiaro che il sabato di corse all’ippodromo di Maia non sarebbe stato una giornata di vigilia qualunque. Alla prova dei fatti il pomeriggio è vissuto su una serie di eventi sportivi ad alto contenuto spettacolare implementato dalla qualità dei protagonisti scesi in pista. E non sono mancati i colpi di scena.

Nel 75° Gran Premio delle Nazioni, la prova inserita nel circuito della Crystal Cup, ritirato Brunch Royal, la corsa si è sviluppata regolare, fino al fatidico passaggio della doppia gabbia di siepi, dove andato in difficoltà sul terzo elemento il leader Power Zar, su di lui sono franati tutti gli avversari generando così una caduta collettiva. Il solo Silver Tango, rimasto un poco in disparte ha potuto portare a compimento il percorso senza una caduta. Gli avversari infatti hanno ripreso la marcia solo quando Silver Tango veniva a traguardo e anche in questa circostanza con Dominik Pastuszka in sella, come già del Premio Richard, e anche stavolta con il tributo del pubblico. Per la cronaca al secondo posto Broughton davanti a Pareto.

La LXV Gran Corsa Siepi di Merano non salutava il bellissimo francese Candalex quale vincitore e nemmeno lo stimato Stuke. Il primo si defilava nella fase finale, il secondo fermava prudenzialmente dopo aver sfiorato la caduta. A questo punto, già palesata l’evenienza di un arrivo a sorpresa era la femmina Flower of Love a cogliere questo importante successo con Lukas Matusky per Radek Holcak. Buon secondo in volata Piton des Neiges sul temerario Maxi’s Spirit e Champ de Bataille.
Nell’altra prova di gruppo in apertura, lo Steeple Chase d’Italia dominio francese per opera della saura Athena du Berlais, al secondo successo a Maia ad un anno di distanza in corse di selezione. Montata con confidenza da Anthony Renard, l’allieva di Guillame Macaire precedeva l’altro transalpino Pessac e Sternkranz.

Altri vincitori di giornata l’atteso Angel Spring con Antonio Ferramosca, Passito, e il grintoso Dalton, in testa dalla partenza all’arrivo nelle prova sulle siepi per cavalieri ed amazzoni. La 2.a edizione del Gran Premio Merano Haflinger premiava infine il team Tratter Zöggeler in grande evidenza in tutta la stagione per merito delle fantastiche The Beauty, vera reginetta dell’anno della categoria, sulla compagna Rexi.
La giornata del Gran Premio Merano Alto Adige può cominciare.
Tutte le informazioni, i partenti, gli arrivi, le foto ed i video delle corse saranno consultabili sul sito : www.ippodromomerano.it.

Questa news è stata letta 440 volte dal 30 Settembre 2019