Ott 17

Arcoveggio: resoconto di giovedi' 17 ottobre 2019

Arcoveggio BolognaIl giovedì premia la forma del team Gocciadoro. Unico appuntamento settimanale, il giovedì dell’Arcoveggio offriva numerose proposte tecniche sin dalle prime battute dell’assolato e caldo pomeriggio bolognese, con le femmine di quattro anni ad aprire le danze ed un facile assunto per la netta favorita Zarina Bi, Federico Esposito nei panni del lucido sostituto di Alessandro Gocciadoro e la media di 1.14.0 a sancire la superiorità della portacolori rosso-verde sulla coraggiosa battistrada Zaira Dvs e su Zeta Cash.
Poi, spazio a giovani promesse del roseo futuro ed ennesimo risalto di un favorito, nella fattispecie la sorella d’arte Bonne Nuit Bi, allieva di Walter Zanetti con Andrea Farolfi alle redini, che in 1.15.8 ha tenuto a rispettosa distanza Banteng Jet e Blue Ligh, mentre l’iniziale battistrada Bonita Bar ha pagato il gran ritmo imposto alla gara.
Tre anni sul miglio nel prosieguo e vittoria, la prima in carriera, per l’appostata Arriva Mamma, outsider della contesa e preminente in un dozzinale 1.17.2 sull’atteso Alvarino e sul labile battistrada Another One Mow.
Spazio ai gentlemen e soggetti di loro proprietà alla quarta corsa, miglio che vedeva nove coppie al via con il siculo Di Venti ed il suo Splendeur Joyeuse dominare la contesa in un significativo 1.14.7 su Oddone Mp e Ulisse Ll. mentre alla quinta Sunrunner ha mantenuto fede al ruolo di plebiscitaria favorita spaziando in 1.14.8 e nella mani di Antonio Greppi, davanti alla combattiva Ulena Del Rio e al finisseur Rob Mabel.
Pochi ma buoni alla sesta, miglio che ha visto prevalere la seconda pedina di giornata del team Gocciadoro, l’erede di Varenne, Alice Grif, vittoriosa in 1.13.9 sempre con Federico Esposito in regia e con Arcobaleno e Attalo a dividersi il podio per mancanza di avversari, stanti le rotture del resto della compagnia.
Folla in pista ed equilibrio nella sfida conclusiva, un handicap sulla media distanza che ha visto Victory Ru Trebì regalare il raddoppio pomeridiano ad Andrea Farolfi dopo grintoso percorso esterno, mentre per le piazza il trascurato Per Bibi ha preceduto l’atteso Socrate Benal, vittima del traffico lungo il tragitto.
Prossimi appuntamenti all'Arcoveggio giovedì 24 alle 15.30 e soprattutto domenica 27 ottobre, con il big event Finali maschile e femminile del Gran Premio ANACT e Palio delle Felsinarie fra i Quartieri e i Comuni bolognesi, open day gratuito per tutti, con la prima delle dodici corse in partenza alle ore 13.00, mentre l'ippodromo aprirà già dalle 10.00 del mattino con stand enogastronomici, mercatini a km 0, kid area e animazioni per i bambini. Trenino navetta da Piazza Maggiore all'ippodromo in partenza alle ore 12:00, 14:00, 15:00 (ultimo rientro dall'Ippodromo alle 18:30 )

Questa news è stata letta 273 volte dal 17 Ottobre 2019