Ott 25

Arcoveggio: le corse di domenica 27 ottobre 2019

 Premio DUE TORRI 2017Finali del Gran Premio Anact 2019 a Bologna, Città del Trotto. Una giornata dal format innovativo, dove sport ippico e tradizione, passione e folklore si coniugano mirabilmente per festeggiare Bologna Città del Trotto: questa la domenica dell’Arcoveggio, con il trotter felsineo teatro della finali del Gran Premio Anact, primo ricco esame per i migliori due anni indigeni, al centro di un programma di ben dodici corse, ma anche sede congressuale di un Convegno Veterinario, e di un plenum che riunisce gli allevatori italiani nel giorno della loro festa istituzionale, nonché delle amate e seguite edizioni 2019 di Palio dei Quartieri e Palio dei Comuni della Provincia.

Porte aperte sin di prima mattina e ticket free all’Arcoveggio, con il prologo in pista alle ore 13.00 ed i due eventi classici del GP Anact collocati come IX e XI heat, sfide accattivanti che aprono un suggestivo sguardo nel futuro agonistico dei 24 partecipanti, divise per sesso e dotate di ben 154.000 euro ciascuna.

In un carosello di regali genealogie ed eccellenti risalti agonistici, alle 16.45 scenderanno in pista le dodici puledre impegnate nella Finale Femminile Anact, miglio dedicato allo scomparso presidente di HippoGroup, Carlo Martellini, con le vincitrici delle eliminatorie disputate a Napoli, Treviso e Roma, Belen Hall Fas e le invitte Bonneville Gifont e Buena Suerte Bi, a dividersi i favori di un pronostico alquanto difficile trattandosi di soggetti di valore, ma pur sempre alle prime armi, mentre il podio sembra obiettivo plausibile per le ambizioni di Babirussia Jet e Bella Winner, entrambe allieve, come del resto anche Buena Suerte Bi, del trainer Tiberio Cecere.

Il tempo di premiare la vincitrice, ammirare un intricato Premio Due Torri e alle 17.50 toccherà ai maschi regalare emozioni ed eleggere il primo leader della leva 2017, nella sfida che ricorda l’allevatore bolognese Emilio Fregni, il papà dei Sol nati nei pressi di Ozzano Emilia, con il veloce Barolo Roc in grado di replicare al successo trevigiano e rispondere ai sicuri attacchi dei pari grado Baccani e Big Business Arc, i vincitori di Napoli e Roma, con Banderas Bi ed il rodato Baresi Effe agguerriti avversari e seri candidati al marcatore.

Prima corsa in brunch time’s: femmine di tre anni in lizza per un miglio che Asia correrà da favorita nonostante le recenti debacles, valide alternative alla statuaria allieva di Alessandro Gocciadoro, la ritrovata Anna Maria Italia, con Lorenzo Baldi, e Aurora Bieffe, sulla quale sale Roberto Vecchione, che nel corso del pomeriggio sarà premiato assieme a Holger Ehlert per la stupenda vittoria di Zacon Gio nell’International Trot.

Ancora tre anni nel prosieguo, campo fitto con ben dodici binomi in pista ed un labile betting a preferire Alvarino Amos Rab e Arles dei Greppi al resto della compagni, mentre alla terza l’asticella si alza a livelli d’eccellenza con Alaska Gams e Gocciadoro prime scelte sulla sfortunata Ambra Grif, potenziale campionessa poco aiutata dalla buona sorte nelle sue recenti uscite classiche, sulla quale salirà il motivato Vp Dell'Annunziata, terze forze Attrazione e Antonio di Nardo, sorprese Avena Jet e Roby Vecchione.

Primaserie di gran lignaggio alla quarta corsa, miglio per free for all, moto gergale che riunisce i soggetti anziani di caratura internazionale con Deimos Racing, Virginia Grif e Sharon Gar in grado di regalare emozioni e un report cronometrico di valore assoluto, mentre alla quinta il testimone passerà ai gentlemen, che nella sfida abbinata alla manifestazione Gentlemen For Life , scenderanno nell’agone senza l’ausilio della frusta, con Procella Marina/Sandro Gorri, Ronaldo Grad/Monica Gradi e Urany Matto/Zaccherini a dividersi le preferenze in ottica vittoria.

La vincitrice del Continentale Filly 2019 Zoe Amg concede la rivincita alla sesta corsa, pronte a raccogliere la sfida della giumenta affidata a Gaetano Di Nardo, Zeland As, con il fido Renè Legati e Zigulì Dei Greppi, la cui nuova dimensione agonistica la pone ai vertici femminili della leva 2015 e che sarà guidata da Marco Stefani.
La tecnica lascia spazio al colore e alla tradizione per la settima e ottava corsa nelle due sfide per il Palio delle Felsinarie: nove anziani incroceranno le armi nel Palio dei Quartieri bolognesi con l’ambito drappo in predicato di finire tra Navile, Savena e San Donato grazie all’eccellente sorteggio alle indubbie chance di Ushuiaia Bi, Sachs Del Ronco e Vienrose, mentre nel Palio tra i Comuni della Città metropolitana la sorte potrebbe essere propizia per Ozzano Emilia, con Un De Bay, su Valsamoggia e Crevalcore, cui madama fortuna ha regalato gli specialisti Uvenia Mail e Ombromanto Om.

Evento successivo è il Premio Due Torri, dedicato all’Avvocato Augusto Calzolari: da sfida classica che per molti lustri ha sancito l’ingresso dei 4 anni nel mondo degli anziani, è ora un prestigioso invito sulla breve distanza, che ha mantenuto rating elevato e che oggi, alla decima corsa, vivrà del match tra Zanzibar Wise As e Zefiro Gual, cadetti di classe preferiti al coetaneo Zarrazza Italia, mentre la kermesse chiuderà in grande stile con il Premio Cavallo Magazine International, handicap sulla media distanza abbinato alla Tris-Quartè-Quintè che il ben situato Roger Op gestirà all’avanguardia sui compagni schieramento Sassegna Spritz e Ti Amo Petit, dovendo poi salvaguardare la leadership dal pressing dei penalizzati su cui spiccano Robinia, Von Wise As e Ultras Grif.

Durante la prestigiosa ed intensa giornata ippica, contorno di Cortei storici, mercato e degustazioni enogastronomiche a cura di Confagricoltura Emilia Romagna e della Rete di Pro Loco Reno Lavino Samoggia, animazioni sportive CSI, una puledrina figlia di Varenne dell'Allevamento Farneti, stand dell'ANACT e quelli degli Allevatori della regione, "bimbi in sella" e spettacolo equestre coi Pony Games organizzati da BEC Bologna Equestrian Center, HippoTram delle Scuderie... e tante altre attrazioni con al centro il cavallo e il suo mondo.
Alle 9.30, nell'accogliente Club House dell'Arcoveggio, avrà inizio il Convegno veterinario "Welfare del Cavallo atleta" coordinato dal dottor Giuseppe Cascio, con seguente Tavola Rotonda, cui prenderanno parte esperti relatori a livello internazionale.
Ippodromo aperto, per l'open day, fino dalle ore 10.00, con gli stand già attivi, la carrozzella trainata da una somarina bianca e tante animazioni dedicate ai bambini.
Trenino turistico gratuito dal centro di Bologna, Piazza Maggiore, fino all'ippodromo, con partenze alle ore 12, 14, 15.

Inizio corse alle ore 13.00, ingresso gratuito per tutti.

Questa news è stata letta 803 volte dal 25 Ottobre 2019