Nov 3

Siracusa Trotto: resoconto di sabato 2 novembre

 team Ua HukaStrepitosa Ua Huka: suo il primo G3 al Mediterraneo. E’ una Ua Huka travolgente quella che in totale scioltezza sigla il Gran Premio Regione Sicilia, che porta a Siracusa il pubblico delle grandi occasioni. Si chiude con lo spettacolo e tanto entusiasmo una due giorni all’Ippodromo del Mediterraneo, iniziata ieri con un emozionante convegno di galoppo e conclusasi, oggi, con un trotto che attrae con una corsa di Gruppo 3 con più di 40 mila euro di montepremi. Prestazione maiuscola per l’attesa ospite, portacolori della Indal Srl, che contro schema e perfettamente guidata da Renè Legati scende in pista con tutta la sua qualità e si erge protagonista. Eccezionale anche la performance di Trillo Park, che dall’estrema retroguardia confeziona un finale a bomba e agguanta la migliore piazza. Paga lo scotto di un percorso di testa, invece, l’ altra osservata speciale, Tina Turner che non va oltre il terzo posto. Non manca l’appuntamento con il successo Akela Pal Ferm, che si conferma la reginetta di Siracusa, tra i tre anni. Facilissimo tagliare il traguardo del Premio Filipp Roc, ennesima condizionata, con il conducente preferito Salvatore Cintura Jr che si allunga su Aurea Wise L, costringendola al posto d’onore. Scende di due gradini il podio, dopo la recente vittoria, Anastasia Grif che deve accontentasri della terza moneta. Tra le sette corse in sulky, interessante anche la condizionata per indigeni di 4 anni, abbinata al Premio Uniforz. Anche qui indiscusso il successo di Zadig del Ronco guidato da Gaspare Lo Verde che taglia il traguardo con due lunghezze di vantaggio. Vana la rimonta del regolare Zelig Rab che giunge secondo, mentre il bronzo va a una Zoraida Font che si riappropria di un posto nel podio, dopo prestazione opaca.

Questa news è stata letta 287 volte dal 3 Novembre 2019