Nov 11

Arcoveggio: resoconto di domenica 10 novembre 2019

Ippodromo ArcoveggioSpettacolo e tecnica, vincono Beatrice Trio e Ultras Grif nella giornata Scandellari Infissi. Una luminosa domenica ha fatto da cornice alla riuscita domenica del trotto bolognese, con i puledri in cima al cartellone nel Premio Scandellari Infissi e di spalla anziani di lungo corso dal prestigioso palmares, il tutto ammirato con passione, seguendo pure il San Paolo di Montegiorgio, teatro del celeberrimo Palio e del Gran Premio Marche riservato ai quattro anni indigeni.

Apertura nel segno dei gentlemen e del grintoso percorso esterno di Tajari e Francesco Tauro, vincitori in 1.15.8 davanti a Violetta Jet ed alla labile Urla Del Ronco, leader allo stacco ma a corto di argomenti nella fase conclusiva della contesa, mentre alla seconda, coi cadetti impegnati in schema ad handicap sulla distanza del doppio chilometro ha vinto, non senza patemi, la favorita Zarina Cr, proposta della premiata ditta Ehlert/Vecchione che in 1.16.5 ha rintuzzato l’insidioso pressing del penalizzato Zeus Di Girifalco, mentre un diligente Zemellino ha conquistato un meritato terzo posto.

Tre anni dall’eccellente caratura atletica nel prosieguo e coast to coast vittorioso per Adeline, ancora un’allieva del duo Vecchione/Ehlert, che in 1.14.8 ha fatto il vuoto dietro di sé dominando su Ask Me Now e Attalo, l’unico ad averci provato al largo, mentre alla quarta, gara di routinier assai equilibrata, successo per Upper Trio e Marco Stefani preminenti in 1.16.3 su Mr Charm e sulla stanca battistrada Tracy.

Ancora anziani alla quinta corsa, con l’errore della favorita Maine quando la contesa stava entrando nel vivo e la vittoria, dopo brillante avvio e corsa d’attesa in scia al battistrada Victor Leo, per Velina Jet ed il redivivo Patrizio Baldi, a segno in 1.15.0 sullo stesso Victor; sprint ad effetto da parte del trascurato Vassallo, per conquistare l’insperato terzo gradino del podio.

All’imbrunire spazio ai puledri impegnati nel Premio Scandellari Infissi, corsa a maggior dotazione del pomeriggio, miglio dall’omogenea starting list, con le preferenze del pubblico in bilico tra la stacanovista toscana Burrasca Op, l’ospite lombardo Bravissimo Lp ed il terzo incomodo Beatrice Trio ad approfittare della scriteriata scelta dei parziali da parte della battistrada Burrasca Op e della scarsa incisività del contro favorito Bravissimo Lp, per scattare dalla terza posizione e vincere in 1.16.3 sullo stesso Bravissimo e sulla stanca Burrasca, regalando così il raddoppio domenicale al bravo Marco Stefani.

Equilibrio tattico e notevoli aspettative in chiave tecnica alla settima corsa, miglio per eccellenti performer anziani, che ha perso subito per errore Tyrolean Guy e ha visto Star Grif Italia condurre sin dalle prime battute su Ultras Grif filtrato dalla seconda fila alle spalle della giumenta affidata a Marco Stefani, mentre una coraggiosa Taranella ferm spostava al largo andando ad accompagnare la coppia di testa; in arrivo, leggero calo di Star Grif Italia e imparabile scatto in open stretch per Ultras Grif, vittorioso in 1.14.5 sullo scorrevolissimo anello bolognese, nella mani di Andrea Vitagliano, mentre Tarantella Ferm, pur stanca, manteneva la terza posizione dietro alla compagna di training Star Grif Italia.

Prossimi appuntamenti giovedì 14 alle 15.25 e domenica 17 alle 14.30 circa.

Questa news è stata letta 706 volte dal 11 Novembre 2019