Nov 24

Siracusa Galoppo: resoconto di sabato 23 novembre

 Dream PainterDream Painter stravolge i pronostici: Caruso chiama, Basile risponde. Dream Painter è il protagonista della prova principale di un interessante il convegno di galoppo che è andato in scena oggi previsto all’Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa. Stravolge i pronostici l’allievo di Vincenzo Caruso, confermando il suo stato di grazia e battendo i favoriti della vigilia. Non ha vita facile il “Dream” soprattutto se a sfidarlo in duello e un avversario rispettabilissimo: Domestic Heart. Un vibrante testa a testa tra Salvo Basile e Federico Bossa, con quest’ultimo che proprio sul palo, viene respinto e obbligato al secondo posto. Cancella con un terzo posto la deludente prestazione in Hp, il 1 Novembre e chiude il podio del Premio Lacco Ameno, una condizionata sul miglio riservato a cavalli di 3 anni e oltre. Due handicap discendente, divise per età, con montepremi da 11 mila euro. Tra i due anni ingaggiati sui 1700 metri nel Premio Isola di Ischia Rockey Racoon conquista il terzo successo in carriera. Diretto da Antonino Cannella, progredisce per le esterne e nega la vittoria alla novità acclamata: Chat Noir. Terza giunge Fiorerosa. Sui 1200 metri del Premio Fano sono impegnati gli anziani. Anche qui Mister Caruso chiama e il Jockey Basile risponde. Il Malandrino, allenato dal primo e gestito dal secondo, non perdona e annienta gli attacchi di T For Tango e a di Royal Victory, sistemati al secondo a al terzo gradino del podio. A chiudere le danze al Mediterraneo infine ci pensa Francisca Pink, che va a siglare il Premio Barano, abbinato alla Tris-Quartè-Quintè, e riservato a cavalli 3 anni. Non teme perizia e sfodera tutta la sua qualità e, con ancora Cannella in regia, da un capo all’altro va a imporsi sul buon Thesan e sull’ottimo rientrante Eddie la Spia. Thorin e Osho vanno poi a completare il Quartè-Quintè.

Questa news è stata letta 420 volte dal 24 Novembre 2019