Ho dimenticato la password

Dic 17

Arcoveggio: le corse di giovedi' 19 dicembre 2019

Ippodromo ArcoveggioGiovani leoni, cadetti di vaglia ed in chiusura...gli anziani. Giorni di febbrile attività dalle parti di Via di Corticella, le Finali dei Campionati italiani dei 4 anni e del Master sono ormai imminenti, all’orizzonte si profila il Gran Premio della Vittoria, ma intanto puledri di due anni dal grande futuro calamitano le attenzioni di un giovedì bolognese dall’elevata caratura tecnica assieme a cadetti dal prestigioso palmares ed anziani dall’affidabile rendimento. L’analisi tecnica parte dai giovani protagonisti della terza corsa, Premio Magic Pic, esemplare performer della marchigiana Picenum Plat che negli anni 90 maramaldeggiava tra le piste emiliano romagnole con a bordo Vittorio Ballardini: un miglio che propone una vasta rosa di candidati al successo, dal facoltoso Burt Rl, in pista per la connection Vecchione/Ehlert, all’allieva di Erik Bondo, Beta Wise As, per non parlare dell’inviato di Alessandro Gocciadoro, Big Capar reduce da un brillante primo piano romano e chiudere con Blackflash Bar, sul quale sale Filippo Rocca.

Alle 15.35 la prima sfida dell’affollato pomeriggio, un miglio per cadetti con in sediolo i gentlemen, che avrà tra i protagonisti i Bartali e Coppi della categoria, Monti e Zaccherini, con il primo autore di un’accelerazione durante il week end che gli permette di vantare 3 vittorie in più del compagno d’avventura, con Zodiaque Five Lux e Zaira Delle Selve eccellenti pedine per inscenare l’ennesimo braccio di ferro, terze forze, Zitrunas e Michela Rossi.

L’ardente giumenta della famiglia Lunari, Malaika, continua a mantenerci negli anni 90 tenendo a battesimo la seconda corsa, altra sfida sul miglio con i tre anni protagonisti ed il possibile match tra Alba Dei Dei Greppi e Aspramare Ama a tenere alto il pathos, mentre la ben situata Amber Trio potrebbe essere il classico terzo incomodo, poi, alla quarta, esperti anziani con il pronostico schierato su Today Winner Font, rigenerato dalle cure marine e oggi guidato da Roberto Vecchione al quale tenteranno un difficile sgambetto il veloce Velletri Jet ed il grintoso Veronese, carte di rilievo per Greppi e Salvatore Valentino.

Asticella in ascesa al sopraggiungere della quinta corsa, una riuscita sfida intergenerazionale tra soggetti di 5 e 6 anni che propone un vasto numero di papabili al podio, dalla progredita Umimma, con il plurimpegnato Maurizio Cheli, all’affidabile Vento del Pino, carta Vecchione, e scendendo in seconda fila, l’aitante Unguento e il sempre più convincente Vaclav Lux rispettivamente affidati a Manuele Matteini, ed a Tommaso Gambino, nome futuribile e leader della classifica nazionale riservata agli allievi. Cadetti dalla elevata caratura tecnica si sfideranno alla sesta, premio Mauz, con la griffe Gocciadoro ben rappresentata dalla teutonica Samima Ferrro, prima scelta su Zeroincondotta Op e Zabaione Spav, che Prestipino e Di Nardo interpreteranno al meglio ed in chiusura consueto appuntamento con la Tris Quartè Quintè e con 17 performer impegnati sul doppio chilometro, handicap a trazione posteriore che Vicky Laksmy e Gocciadoro correranno lancia in resta offrendo la scia al classico Sing Hallelujah, al ritrovato Ursus Tft ed alla specialista Sama Jet, marcatore nel mirino della generosa Tilde Mati.

Domenica 22 dicembre appuntamento di cartello: GRAN PREMIO Finale Campionato Italiano dei 4 anni

Inizio corse ed eventi alle 14.30

Questa news è stata letta 339 volte dal 17 Dicembre 2019