Ho dimenticato la password

Dic 20

Arcoveggio: resoconto di giovedi' 19 dicembre 2019

Ippodromo ArcoveggioTra i puledri la spunta Big Capar, nella Tqq vince Vicki Laksmi Giovedì grandi firme all’Arcoveggio, con un bel programma di corse a calamitare le attenzioni degli esperti frequentatori del parterre felsineo, presenti sin dalle 15.30, orario d’avvio della prima corsa, un riuscito miglio riservato ai 4 anni con in sediolo i gentlemen che Matteo Zaccherini e Zaira Delle Selve hanno risolto alla maniera forte scardinando le resistenze dei battistrada Zodiaque Five Lux e Filippo Monti dominando in 1.15.8 su Zitrunas e sullo scandinavo Vasterbo Sky High, successo che ha permesso al “puro” bolognese “ di apparigliare il leader Monti nella classifica di categoria. Tre anni alla seconda corsa, due giri di pista da percorrere con la favorita Alba Dei Greppi e Roberto Andreghetti facili vincitori dopo percorso di testa chiuso in 1.15.4 davanti a Aspramare Ama e Athos Dei Greppi, mentre alla terza, ricca borsa per puledri di due anni, ritirata Beta Wise As e successo, il secondo a seguire, per Big Capar, un promettente allievo di Alessandro Gocciadoro che ha beffato il leader Burt Rl incuneandosi in open stretch e chiudendo alla media di 1.15.8 davanti all’avversario e a Blackflash Bar. Copione ampiamente rispettato alla quarta corsa, anziani sulla breve e successo per i plebiscitari favoriti Today Winner Font e Roberto Vecchione, affermatisi in 1.16.3 dopo percorso d’avanguardia su Vinci Per Noi e Tipika D’Aghi, mentre alla quinta il testimone passava a soggetti di 5 e 6 anni che hanno dato vita ad un’emozionante contesa che l’allievo di Manuele Matteini, Unguento ha risolto a proprio favore dopo arrembante percorso esterno chiuso in 1.15.6 davanti all’opportunista Victor Leo e l’iniziale leader Ussaro Egral.

Aperitivo TQQ con i cadetti, nove validi esponenti della leva 2015 si sono sfidati sulla breve con la fuga in avanti della teutonica Samima Ferro che però all’ingresso della dirittura si è trovata a corto d’argomenti finendo rallentata dal suo interprete mentre una sorprendente Zalika ha messo tutti nel sacco ben guidata da Edoardo Baldi vincendo al ragguaglio di 1.14.5 su Zabaione Spav e Zumba Pizz.

Atmosfera tipicamente invernale all’ingresso in pista dei protagonisti dell’handicap abbinato alla scommessa tqq diciassette i soggetti al via divisi in due nastri ed impegnati sulla media distanza, con numerose rotture lungo il percorso ed il tentativo in avanti di Tisserand Bi che ha guidato sino al mezzo giro finale dove al suo esterno si sono profilati Sing Hallelujah e Vicki Laksmi seguiti da Tilde Mai ed in arrivo, Vicki senza problema alcuno a media di 1.16.1, Tilde Mati ottima seconda sul calo di Sing Hallelujah e a seguire, Rob Mabel e Tisserand Bi, per una tris da 43,52 euro, una quartè oltre i 223 e la quintè poco sotto i 1000

Domenica 22 dicembre per la prima volta a Bologna: GRAN PREMIO Finale Campionato Italiano dei 4 anni e Inaugurazione Salone Tribuna Ippodromo completamente rinnovato. Inizio corse ed eventi alle 14.30

Questa news è stata letta 192 volte dal 20 Dicembre 2019