Ho dimenticato la password

Gen 4

Arcoveggio: le corse di lunedi' 6 gennaio 2020

 Sharon GarAlla Befana in azione campioni e grandi guide. Una grande giornata di corse, eventi collaterali e l’arrivederci al 16 febbraio: questa la sintesi del lunedì dell’Epifania all’Arcoveggio, dove la tecnica, il talento e la vivace passione del pubblico si fondono per un epilogo stagionale nel segno del Gran Premio della Vittoria e di un corollario dall’elevato profilo che dalle 14.25 sino alle 18.00 offriranno spettacolo ed agonismo nelle 9 corse in programma. Da qualche tempo il GP Vittoria ha trovato nell’Epifania la sede temporale d’elezione, aprendo la stagione classica del trotto italiano con la sua accattivante e per certi versi poco usuale formula tattica, che prevede la percorrenza di tre giri della pista felsinea per un totale di 2400 metri e la partenza con i nastri, schema che ha spesso regalato inattesi risultati, non ultimo quello del 2019 quando Talisker Horse si affermò inaspettatamente nonostante fosse al rientro agonistico, senza dimenticare il carneade Sunrise Dancer, l’undicenne Napoleon Lans, tutti al via dallo start.
L’edizione 2020, abbinata anche alla Tris/Quartè/Quintè, ha trovato l’adesione di ben 15 binomi, dieci al primo nastro e cinque al secondo, con il pronostico aperto alle più svariate ipotesi tattiche, dalla risalita di Sharon Gar, reduce dalla vittoria nelle napoletane Royal Mares e guidata da Roberto Vecchione, sulla cui scia potrebbe agire Unique Rek, una delle esponenti dello squadrone Gocciadoro in grande forma e assai affiatata con Federico Esposito, senza dimenticare lo spessore atletico di Universo D’Amore in coppia con Vincenzo Piscuoglio Dell'Annunziata, mentre salendo al primo nastro non si possono trascurare le candidature di Top Gun America, in versione Andrea Farolfi e con Mauro Baroncini al training, degli specialisti Virtuale e Voyager Grif, affidati ai fratelli di Nardo, Antonio e Gaetano, per chiudere la lunga disamina con Zaragoza, carta Gocciadoro con Alessandro in regia e i colori romagnoli della scuderia Verner.
Qui tutti i protagonisti

Il pomeriggio della Befana - che arriverà in pista a cavallo, per la gioia dei bambini - merita di essere vissuto sin dal prologo, ore 14.25 in pista i sei soggetti di tre anni che si sfideranno sulla breve distanza in un contesto che vede in lizza per la vittoria i promettenti Bizante Bar, con Mario Minopoli Jr, Benito Roc, con Vp Dell'Annunziata, ma anche il plurivincitore Buzz Stecca, proposta di un Alessandro Gocciadoro assai impegnato nel pomeriggio, mentre alla seconda il testimone passerà provvisoriamente ai gentlemen per un match a suon di parziali tra il rossoverde di casa Biasuzzi, Zippo Bi, guidato dall’ingegner Mauro, e il binomio locale Velox Mail/Miniero, anche il lombardo Un Noir e Alessandro Russo potrebbero inscenare il preferito percorso di testa e non va trascurata la coppia Ribot Zs/Jacopo Brischetto. Nel segno del “pochi ma buoni” la terza corsa, giumente di quattro anni al via sulla breve distanza e possibile match tra Afrodite Grif, Gocciadoro docet, e Antelope Gar, con Andrea Farolfi, terze forze Arrow Wf e Mario Minopoli Jr, mentre alla quarta Baaria Ama e Vecchione si candidano al ruolo di prime scelte su Brunita Caf e Andrea Farolfi, chance non trascurabile anche per Borg Grif, ennesimo atout di Gocciadoro.

Il pomeriggio entra in una dimensione tecnica di ulteriore, elevata caratura, con la quinta corsa, un miglio per 4 anni impreziosito dalla presenza del campione Amon You Sm, secondo arrivato del Derby e come allora guidato da Antonio Greppi e con Alessandro Gocciadoro al training, quest’ultimo al sediolo di Alaska Gams, al rientro dopo una breve sosta e in preparazione ad una trasferta francese a fine mese di gennaio, mentre parte da Bologna il nuovo corso di Ayrton Treb, passato ad Holger Ehlert dopo essere stato plasmato da Gennaro Casillo e aver prestato servizio senza grossi risultati presso Mauro Baroncini.
Alla sesta, maratona in stile Vittoria e chance equamente divise tra Van Helsing Font, il migliore del primo nastro, Tyl Etoile, al via dallo schieramento intermedio e Visa As, estrema penalizzata della contesa.
Cronometri bollenti alla settima corsa, miglio per free for all con un autentico parterre de roi al via, Victorious Men, Vernissage Grif e Pocahontas Diamant, i possibili candidati al podio ma attenzione anche a Tessa Ob Sonic e Uno Italia, tutti nel corso della loro carriera brillanti frequentatori di palcoscenici classici.
In chiusura, plebiscito per Zaffiro Fb e Vp Dell'Annunziata, prime scelte su Maine e Vecchione e la rossoverde Zumba Bi con Andreghetti.

Questa news è stata letta 531 volte dal 4 Gennaio 2020