Feb 5

Siracusa Trotto: resoconto di martedi' 4 febbraio 2020

 Ale d’EffeBata de Cola vola sul centrale; Zolà Egral stupisce nella II Tris. Convegno di trotto svolto, all'Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa, sotto un piacevole caldo sole e arrivi interessanti. Si inizia sulla più faticosa distanza dei 2200 metri. La seconda corsa, Premio Poeti, ha raccontato la veloce partenza dell’atteso Black Block Alor, che ha dovuto subire l’insistente presenza al largo di un vincente Bata de Cola, capace, con Gaspare Lo Verde in sediolo, di avanzare decisa sul finale e accaparrarsi il montepremi più interessante del pomeriggio ippico siracusano. Piazza d’onore per Billionair Sferr e terza moneta ad un buon Borgogal per questa condizionata riservata a cavalli di tre anni.
Sul miglio, invece, si è distinto Ale d’Effe. Un Premio Quasimodo, terza competizione da palinsesto, che ha chiamato i cavalli di quattro anni a schierarsi tutti dietro al leader battistrada Asafapowell Play. Giuseppe Porzio Jr, però, ha fatto macinare metri importanti sul finale ad Ale e al largo si è imposto su tutti. Ottimo spunto finale di Ayon Rab che recupera la piazza d’onore a discapito di un calante Asafa.
La sesta corsa, Premio Leopardi, è stata scandita dalla prepotente presenza del qualitativo Tayler di Pippo che, da capo a palo, sigla la vittoria sfoderata con una sostenuta andatura sul miglio. Ci prova fino agli ultimi metri Tsunami Gifont, ma deve accontentarsi della seconda posizione. Chiude la terna la buona, quanto attesa, Tatù.
Fanno numero in chiusura, per il Premio Pascoli che vale la II Tris Nazionale, Claudio Lazzara e il suo ottimo Zolà Egral. Vincono con ampio margine, scattando ad inizio dirittura. Quote interessanti per la Tris che trova l’affondo di Zirkovia Cis e l’allungo di Zolder Op sugli agguerriti e qualitativi avversari e chiudono nell’ordine la scommessa nazionale.
Gaspare Lo Verde fa tripletta, mentre si regala un doppio in giornata Salvatore Cintura Jr.

Questa news è stata letta 403 volte dal 5 Febbraio 2020