Ho dimenticato la password

Mag 29

Arcoveggio: le corse di domenica 31 maggio

Arcoveggio BolognaPrimo round di una due-giorni che martedì 2 giugno culminerà nella disputa del Gran Premio della Repubblica, la domenica del trotto bolognese propone un interessante quanto variegato palinsesto tecnico, con otto affollate sfide agonistiche a partire dalle 14.45 su cui spicca un riuscito clou riservato a soggetti di cinque e sei anni. Schema ad handicap e duemila metri da percorrere per gli undici contendenti al via, con l’estrema penalizzata Zenytia Lux pronta a riprendere il suo cammino verso l’eccellenza, che già prima della sosta faceva presagire eccellenti promesse dopo due brillanti successi: oggi, 40 metri da recuperare sono un severo test, ma Marco Stefani sarà partner attento e scrupoloso nelle scelte tattiche e gli avversari ampiamente alla portata, su tutti, l’avvantaggiato Zolder As con Antonio Di Nardo, la sua progredita di schieramento Zaira Delle Selva, nella mani dell’affidabile Maurizio Visco, mentre tra gli inquilini del nastro intermedio spiccano l’ospite toscano Visco Jet e la grintosa Zola Budd, atout di peso per Davide Nuti e Roberto Andreghetti.

Il convegno si apre nel segno dei gentlemen con nove brillanti soggetti di tre anni, Bigben Dei Greppi e Nicola Del Rosso pronti a far valere l’eccellente sorteggio contro le agguerrite coppie Blue Grass Font/Rebecca Dami e Bettyboop Jet/Zaccherini, mentre alla seconda Amada’s Cage e Davide Nuti paiono prime scelte sui corregionali Aramis Op ed Edoardo Baldi, mentre Aber Key Lubi e Vp si candidano per un posto sul podio.

Torna la leva 2017 per un miglio dall’intricato copione tattico con molti i candidati al successo, da ricercarsi tra la patavina Beatrice Cup, la figlia d’arte Birgit e l’ospite Balio Trgf Risaia, rispettivamente affidati a Gianni Targhetta, Vp Dell'Annunziata e Antonio Di Nardo, per una lunghezza leader nazionale su Roberto Vecchione.

Alla quarta, grande ressa con due file over booking e buone chance per la declassata Ubertà Dei Venti, ancora Di Nardo alle redini, Ultimoprincy, allievo di Francois Conigliaro assai positivo ad inizio stagione, e Tisserant Bi, che prima della lunga sosta vinse in bello stile alle Padovanelle.

Il giro di boa pomeridiano vede ancora gli anziani in bella mostra alla quinta, con il plurivincitore Powell Jolly in grado di regalare ancora un successo al campione italiano Di Nardo, ma con la decaduta derbywinner, Valchiria Op, è in grado di recitare ruolo da protagonista assieme al velocista teutonico Tyrolean Guy e a Ubimayor Bi, con Davide Nuti, Nando Pisacane e Roberto Andreghetti nel ruolo partner.

Alla settima, prima nel mirino per il regolarista Act Di Girifalco, oggi in versione Vp, pronto a ribattere colpo su colpo alle insidie portatogli dal progredito Attestato Fari e da Alvaro Soler, per chiudere con la plebiscitaria favorita Tanita, allieva di Edoardo Baldi che sarà solida base per la seconda Tris nazionale, nella quale accampano chance anche Valent Sf, Uricuss e Uvenia Mail, senza trascurare la grinta di Ursus Tft.

Prossimo, prestigioso evento il Gran Premio della Repubblica martedì 2 giugno, inizio corse alle 15.00

Questa news è stata letta 316 volte dal 29 Mag 2020