Ho dimenticato la password

Giu 22

Merano: resoconto di domenica 21 giugno

Ippodromo MeranoAncora a porte chiuse, con l'attenzione focalizzata a percepire uno spiraglio positivo per l'ippodromo ed il suo futuro, in attesa di buone nuove, a Maia in questa domenica il fantino Alessio Pollioni si è messo in buona  evidenza con due bei successi. Ha iniziato nella maiden per siepisti di tre anni, interpretando nel migliore dei modi in questa occasione la saura No Profit. Per sua stessa ammissione, non perfetto in occasione del debutto in sella alla saura del team Troger, quest'oggi il percorso è stato perfetto con la giovane siepista, sicura ed agile sulle siepi e capace nel finale di rispondere picche all'attacco del favorito ed atteso Thavors, infine respinto con fermezza; bene anche il debuttante Bajazyd, polacco di Paolo Favero su un Firion che raccoglie sempre poco in rapporto all'impegno profuso.

Ha bissato in chiusura di pomeriggio, nel Premio Or Jack per i novizi, con un solo superbo allungo in sella a Dunque, che ..al dunque è emerso con falcate importanti per venire a capo di una corsa che fino a cento metri dal palo era ancora aperta a varie soluzioni, col favorito Ivo ormai convinto di aver colto il suo primo successo in carriera ma che  si è dovuto anche oggi adeguare al secondo posto. Buon terzo il portacolori "Aichner",   Gangster de Coddes, bisognoso di metraggi superiori ma ben impostato.

Per il team giallonero, in apertura la vittoria non è sfuggita ad Il Superstite, con Josef Bartos in sella, nella prova sullo steeple piccolo del Premio Val Venosta, a suo agio nella compagnia odierna, lui eroe di tante battaglie, giunto alla bella età di dieci  anni alla dodicesima vittoria, dopo aver spaziato nelle più varie competizioni nella sua vita agonistica. Nel cross country bella soddisfazione per Pietro Stefani in sella al suo Lost Monarck, incisivo fino in fondo ed ormai esimio specialista di questi percorsi. Nelle prove in piano conferma della forma stratosferica di Bufera con Debora Fioretti e bersaglio pieno per Jessica Spampatti nella prova per sole amazzoni capace di portare a traguardo il grigio di sei anni Schindlers Ark, con perfetto percorso di testa per i colori di Lydia  Olisova.

Tutte le informazioni, i partenti, gli arrivi, le foto ed i video delle corse saranno consultabili sul sito :
www.ippodromomerano.it

Questa news è stata letta 132 volte dal 22 Giugno 2020