Ho dimenticato la password

Lug 6

Cesena: resoconto di sabato 4 luglio

Cesena Savio passaggioIn questo primo sabato di luglio all’ippodromo del Savio erano due le sfide a contendersi il ruolo di clou, il “Premio Basilica Del Monte”, miglio per soggetti di 5 e 6 anni collocato come secondo appuntamento del palinsesto ed un handicap, posto come sesta corsa della serata “Premio Biblioteca Malatestiana”, che vedeva i tre anni impegnati nell’inedito schema con partenza ai nastri e distanza del doppio chilometro da percorrere. Il prologo, riservato ai gentlemen ed abbinato alla manifestazione di carattere benefico “Gentlemen 4 Life” corso senza l’ausilio della frusta, consisteva in un miglio per cadetti che ha visto Aspramare Ama e Maurizio Scala assumere l’iniziativa e mantenere ritmo sollecito lungo il percorso per rendere difficile l’avanzata del favoriti Aristide Dipa e Carlo Hudorovich; tentativo però fallito già a palo lontano con il binomio più atteso in grado di lasciare tutti ad una decina di lunghezze per il secondo successo in 24 ore da parte dell’appassionato driver di origine veronese: seconda Ale Degli Ulivi su Asia LL, il tutto in 1.14.9. Alla seconda sono scesi in campo i protagonisti della sfida intergenerazionale con un plebiscitario favore del betting per Zagabria Vani, la 5 anni di colori sloveni, allenata dal teutonico Holger Ehlert e guidata da Roberto Vecchione ha acquisito in breve la leadership spaziando in un notevole 1.12.7 davanti a Viperina Spin, l’unica in scia per tutto il percorso mentre Zenyatya Lux ha chiuso al terzo posto a distanza siderale, male gli altri. Debacle di Ancelotti Effe alla terza corsa, lo statuario fratello di Nesta Effe guidato da Roberto Vecchione, ha rotto al via sciupando una facile chance di vittoria, della quale ha usufruito l’ospite Ardimentosa Luis, sprinter di vaglia guidata con perfetta scelta di tempo da Crescenzio Maione che a fil di palo ha regolato il leader Axel Rek, mentre l’attendista Amely Pan ha chiuso al terzo posto, media di 1.14.9 e quota di 14/1. Alla quarta, pronto riscatto per il lanciato Vecchione che ha raddoppiato le sue vittorie serali grazie a Bang Bang Sbf, tre anni dalla eccellente caratura atletica che in un dozzinale 1.17.1 ha disposto dei coetanei Blues Degli Ulivi e Bella Ciao. Bella ed incerta la quinta della serata, una intricata sfida per anziani con Venanzo Jet atteso protagonista; il sei anni di Lorenzo Baldi ha però trovato uno scatenato Zanzarito sulla sua strada e ha dovuto capitolare finendo ai margini, triplo cosi per Roberto Vecchione e Holger Ehlert, piazze per Sandro e Nose Gear; di assoluto valore il ragguaglio di 1.13.9 fatto segnare dal cinque anni allevato a Vergiano. Clou per tre anni con coast to coast del netto favorito Bye John Truppo, che dopo aver forzato per passare su Brio Ban in partenza ha regalato il poker serale al suo team capitanato da Holger Ehlert al training e Roberto Vecchione in sulky, dominando in 1.15.9 sullo stesso Brio Ban e su Bella May San, giunti in rigoroso ordine davanti all’unico penalizzato Banteng Jet. Chiusura con gli anziani e con la prima vittoria italiana per lo scandinavo Striker, svedese allenato da Nicolò Venturi che dopo aver subito le scaramucce tra Viator Caf e Une De Nando ha spostato ai 300 finali passando indisturbato su un Viator Caf in crisi di meccanica, per issarsi al comando e dominare 1.14.5 su Une De Nando e Zenith Effe.

Nella foro sotto, Roberto Vecchione

Questa news è stata letta 235 volte dal 6 Luglio 2020