Ho dimenticato la password

Lug 20

Cesena: resoconto di venerdi' 17 luglio

Cesena Savio Partenza TrisVenerdì all’insegna della corsa tris al Savio “Premio Cesena Horse Center Asd”, con i cadetti impegnati sul doppio chilometro resi orfani in mattinata dal ritiro di una probabile protagonista come Anastasia, forfait che ha così ridotto a 11 il numero dei contendenti dietro le ali dell’autostart. Capeggiati in sede di pronostico da Azimut Grif, ennesimo favorito della premiata ditta Ehlert/ Vecchione che tanti successi sta ottenendo in Riviera, i partecipanti alla tqq avevano in Argento Jet e Amour A Belle le possibili alternative all’aitante erede di Love You, con Alissa Trio e Asia Jet assai seguite in ottica podio. Alla prova dei fatti, suite di errori al via e lungo il percorso e tentativo di giocarsi la corsa all’avanguardia per Alissa Trio e Marco Stefani, a loro volta squalificati per un irrimediabile errore dopo un giro di gara che consegnava la nuova leadership ad Amour A Belle, la quale manteneva l’iniziativa sin sul palo nonostante i reiterati tentativi esterni di Azimut Grif che si doveva però accontentare della piazza d’onore su Alba dei Greppi, mentre Argento Jet veniva superato a fil di palo dall’accorrente Amely Pan. La media di 1.14.7 accomunava i primi due soggetti giunti al traguardo e l’arrivo regalava quote poco superiori ai 100 euro per la tris, oltre i 400 per la quartè, mentre nessuno ticket risultava vincitore per la “chimera“ quintè, arricchendo il jackpot del sabato di Siracusa
Puledri di due anni hanno aperto la riuscita serata cesenate, numerosi soggetti in rottura e riuscita fuga in avanti del debuttante di origini svedese Tyrion, portacolori del veronese Mauro Prospero guidato da Antonio Castiello, che in 1.17.7 ha tenuto a bada l’insidioso finish di Callisto, mentre la diligente Coca Cola ha conquistato il terzo gradino del podio sulla frettolosa favorita, Cleevland Canf. Alla seconda, eccellenti tre anni impegnati sul doppio chilometro, con Benny Trio leader scatenato a snocciolare parziali sin dalle prime battute di gara e gli inseguitori esterni in difficoltà ed, in arrivo, allungo perentorio dell’allievo di Marco Stefani che in 1.15.3 tiene a debita distanza il favorito Balio Trgf Risaia e la progredita Bellamente. Performance monstre per Uragano del Pino alla terza corsa, miglio riservato ai gentlemen in sediolo ai loro portacolori che il pupillo di Patrik Romano ha condotto da un capo all’altro dominando in 1.13.7 sulla attesa Zosca Etoile e su Talent Bi, che lo avevano seguito sin dallo stacco. Serata propizia alla velocità e ai percorsi d’avanguardia, non ha fatto eccezione la quinta corsa,con Venusky Etoile iniziale leader poi accondiscendente nei confronti di Zurro Zl, che Cesare Ferranti ha proiettato in avanti non lesinando l’andatura e concludendo vittorioso in 1.14.2 su Volere Volare Ll, venuto a battere Venusky a fil di palo con sprint incisivo dopo tattica d’attesa. Anziani di lungo corsa alla sesta e riflettori puntati sul vincitore classico Radio Wise, decenne allievo del duo Ehlert/Vecchione che approfittando anche della lotta suicida tra Seduttore Park e Tomos D’Aghi è passato ai seicento finali vincendo in souplesse alla media di 1.13.6 davanti a Tresor Zs e a Tomos D’aghi ancora in quota nonostante il dispendio di energie necessario per debellare le resistenze di Seduttore Park, mentre alla settima tre anni ancora inespressi e a zero nella casella vittoria, con Banpit Of West a segno in 1.16.0 per il primo assunto serale di Antonio Greppi con la creatura di Suzanne West che ha preceduto nell’ordine Beethoven Grif e Belgique Best. In chiusura, allievi e anziani sul miglio, con l’assolo di Santiago Bi e Salvatore Luongo che in 1.14.7 hanno salvato la trasferta del team D’Alessandro sin qui avara di soddisfazioni, con Solimano e Tanka As a dividersi i restanti gradini del podio.

Questa news è stata letta 272 volte dal 20 Luglio 2020