Ho dimenticato la password

Lug 20

Merano: resoconto di domenica 19 luglio

Ippodromo di MeranoBuon pubblico per la prima giornata di corse della riunione estiva all’ippodromo di Maia, con il graduale ripristino di consolidate abitudini di buon successo come la musica dal vivo, la champagneria, le passeggiate coi ponies, nel segno di un graduale, auspicato ritorno ai ritmi pre lockdown, con occhio sempre vigile alle disposizioni in termini di sicurezza e prevenzione. Giornata che ha salutato la vittoria di tre saltatori della Repubblica Ceca in altrettante prove, per tenere sempre in evidenza il carattere dell’internazionalità delle competizioni che sulla pista di Merano trovano massima esaltazione.
Ha aperto le danze un eclettico World Speed, già diligente siepista ora avviato con buone prospettive alla carriera da steepler. Jan Kratochvil, che ben conosce il sauro del trainer Josef Vana, ha ben controllato la corsa per tenere in rispetto una positiva Brienne di Tarth con Top Tango al terzo posto. Ha proseguito Kings Rock, che ha saputo riscuotere il suo credito con la buona sorte dopo lo scivolone della volta scorsa, volitivo e grintoso con Jan Faltejsek in sella per i colori di famiglia. Visivamente predominante ha concretizzato in arrivo tale superiorità per piegare Teizor du Pilori e Red Fast. Ha chiuso il tris Ceco un erculeo Quinze de la Rose che nonostante una severa resa di chili ai suoi avversari, ha imposto alla corsa ritmo selettivo, aggredendo gli ostacoli con vigore e infine è venuto a concludere indisturbato ancora con un inspirato Jan Faltejsek in sella. Tripletta Ceca servita.
Nella quarta prova sugli ostacoli meritato primo piano invece per Saint Julian, ex francese di casa Troger, a suo completo agio nelle odierne condizioni ambientali odierne capace di andare a prendere il sorprendente Bukhari, il rientrante portacolori di Orfeo Bottura molto ben disimpegnatosi.
Tanto sano agonismo nelle prove per amazzoni e cavalieri nelle quali sono emersi prima la femmina Determination con Debora Fioretti preponderante in mezzo alla pista sull’atteso Faraon ed il pesino Sternmagel, e successivamente Jackson, alla sua prima tanto agognata vittoria della carriera con Paolo Urru, per la gioia dei suoi appassionati proprietari. Si dovevano cosi adeguare alle piazze Arzu ed Apelle Fan.
Dopo questo assaggio si guarda già al duplice appuntamento del prossimo fine settimana con le corse al sabato ed il sempre coinvolgente ciclo delle corse in piano per fantini professionisti che faranno il loro esordio invece nella giornata di domenica 26 luglio

Questa news è stata letta 289 volte dal 20 Luglio 2020