Ho dimenticato la password

Set 4

Merano: le corse di domenica 6 settembre

Ippodromo di MeranoL’ippodromo di Maia si immerge nel mese di settembre, recipiente delle sue corse più importanti e blasonate, proponendo una giornata che racchiude in sè quale tema portante le corse di preparazione ed avvicinamento alle classiche. Di per se sono due corse di gruppo anche il Premio Mipaaf memorial Massimo Caimi (gruppo III sui 3900 metri dello steeple grande) ed il Premio Ettore Tagliabue (Gruppo III per siepisti di tre anni) ma, soprattutto il primo rappresenta il test (quasi) definitivo sulla via dell’ 81° Gran Premio Alto Adige in programma come da tradizione l’ultima domenica settembrina. Aderisce al collaudo il vincitore dello scorso anno L’Estran, sicuramente preparato e gestito in funzione della difesa del suo prestigioso titolo, affidato ad Alessio Pollioni il quale si è guadagnato sul campo l’ingaggio. In attesa del rientro di Josef Bartos, il team Aichner ha inoltre affidato l’altro gioiello Notti Magiche a Jiri Kousek mentre sull’interessante, qualitativo rientrante Martinstar rivedremo in sella Jan Kratochvil. Accorciato opportunamente a 3900 questo test dirà anche se Quick Davier avrà il pass per la grande corsa mentre si annuncia impegnativo il compito per Mezajy e Quinze de la Rose che alza l’asticella dopo ottime prestazioni.
La giornata si apre con la corsa di preparazione alla Gran Corsa Siepi, il Premio Azienda Autonoma di Soggiorno, nella quale affilano le armi Stuke e Live your Life eterni rivali da quando da ottimi tre anni incrociavano le armi. Piton des Neiges di corsa in corsa è divenuto siepista di ottima levatura e sarà avversario molto competitivo. Rientra il suo compagno di colori Aixois mentre da tenere in debita considerazione il tedesco Max’s Spirit molto positivo lo scorso anno a Maia.
Anche i quattro anni avranno il loro test, il Premio Aimo Immobilien nel quale riprende il cammino Sky Constellation e trova l’opposizione del novizio No Pasaran dai limiti imprecisati e della compagna di colori Vale Quainthe neo acquisto francese. Molta attenzione merita anche l’ospite Wise Ruler. Normandy de la Vega l’alternativa, Sixte l’incognita.
Con una classica per i tre anni, Il Premio Ettore Tagliabue si completa il ventaglio dei test domenicali, che Makito proverà a fare sua dopo due buone prove. Roncal il suo avversario dichiarato mentre buone prove sono nelle corde di Bajazyd sfortunato all’ultima e della regolare No Profit. Incognite le novità Lawaa e Balctic Wolve.
Si recupera il Premio Boccanegra, maiden di un certo interesse, annullato per maltempo, un interessante cross country e due ben frequentate prove per amazzoni e cavalieri completeranno il programma che vivrà anche delle gesta dei cavalli di razza haflinger, che scenderanno in pista alle ore 15.10, con la bella Rexi in cerca di gloria.
Il pomeriggio di corse di domenica 06 settembre prenderà il via alle ore 14.15, con apertura della struttura alle ore 13.00, per permettere al pubblico presente di intrattenersi al ristorante dell’ippodromo che ritorna ad offrire agli avventori l’occasione di un pranzo prima delle corse.
La giornata, per chi non sarà presente in ippodromo, potrà essere seguita integralmente attraverso il live stream disponibile sul sito e sulla pagina facebook dell’ippodromo di Maia. Accessibile anche sul palinsesto UNIRESAT del canale 220 di Sky o sui vari siti dei provider autorizzati, sui quali sarà possibile anche scommettere su tutte le corse del pomeriggio. Per gli appassionati la possibilità di scaricare e stampare il programma di corse di giornata dal sito dell’ippodromo. Il contorno delle corse sarà nuovamente allietato dalla musica dal vivo (ospiti di giornata Sonia Ferrari e Paolo Callegaro), nel parterre fra le due tribune e dalla possibilità di deliziarsi presso gli stand messi a disposizione del pubblico presente con la riapertura della champagneria e della gelateria. Per i più piccoli la possibilità di un giro in sella ai ponies. Il tutto naturalmente nel rispetto delle linee guida dettate dal protocollo sulla sicurezza.
Previsto un ticket d’ingresso unico di 5 euro, mentre agli ospiti degli Hotel Partner il biglietto simbolico al costo di 2 euro, con possibilità di una visita guidata alle piste un’ora circa prima dell’inizio delle corse.

Questa news è stata letta 257 volte dal 4 Settembre 2020