Ho dimenticato la password

Ott 5

Merano: resoconto di domenica 4 ottobre

 arrivo Pr. Bi Elle di Luca Bruschi 2018Sul palcoscenico dell’ippodromo di Maia è calato il sipario in questo piovoso inizio d’ Ottobre con alcuni spazzi di sole a schiarire il fascinoso panorama autunnale. Qualche interessante sprazzo di qualità anche in pista, in primis per la convincente prova di Kapjahr nello steeple in chiusura di pomeriggio, il Premio Guidsun memorial Francesco Scaglione, la corsa tecnicamente più rilevante. A suo agio sul terreno molto pesante, questo ennesimo buon prospetto di casa Aichner ha fatto percorso netto, da cima a fondo sicuro nelle mani di Jan Faltejsek chiamato a sostituire l’infortunato Josef Bartos (per quel balzo dalla sella di L’Estran nel dopocorsa del Gran Premio Merano costatogli un guaio ad un ginocchio….). In piena spinta è venuto a concludere sul buon finale di Mezajy con Le Moulleau al terzo mentre un Quick Davier a disagio sul terreno, è venuto spegnendosi netto alla distanza.
La prova per giovani siepisti ha invece ripagato il buon Bajazyd per l’abnegazione delle ultime sue frequenti prestazioni e salvatosi in fondo dal forte allungo di Salcret finitogli ad una testa. Bravo Rostislav Bens, stagione positiva anche per lui sul baio di Lydia Olisova. Terzo il grigio Noni Star ancora un poco grezzo. Il cross country d’apertura di giornata ha salutato il bel risalto di Burrows Lane con Dominik Pastuszka, vero specialista dei terreni inzuppati d’acqua e sicuro a traguardo su Manolo, lo svizzzero.. puntuale regolarista.
Tra siepisti esperti è sortito vincitore Dundee Lodge, invero non molto atteso ma in totale fiducia con l’allievo Mario Secci intangibile per Ostrich e Colpo di Stato.
Nelle prove in piano ancora Jackson sugli scudi con Paolo Urru, binomio in grande affiatamento ed energico fino in fondo e poi l’ultima Tris di stagione con l’atteso Voila Pourquoi venuto in preciso finale cadenzato da Riccardo Belluco a pizzicare un gagliardo Faraon con Pizzo Falcone al terzo posto (combinazione 4 – 10 – 7).
In chiusura di giornata col patrocinio dello sponsor RedMoon, la premiazione per i vicitori delle classifiche per vittorie a Maia in questo 2020. Con 17 vittorie premiato Jan Faltejsek tra i fantini in ostacoli il quale ha preceduto Josef Bartos con 15 e Raffaele Romano con 12. Tra le amazzoni ed i cavalieri applausi per Paolo Urru che con 6 successi ha coronato la sua, forse, ultima stagione in pista da protagonista. Secondo Antonio Ferramosca (5) su Debora Fioretti (4). Simbolicamente premiato anche Antonio Domenico Migheli il vincitore con 5 successi tra i jockey delle corse in piano nel periodo del circuito delle corse estive.
Ricordando agli appassionati la Giornata Sportiva Haflinger 2020 nel prossimo fine settimana proprio in ippodromo di Maia, non resta che ringraziare e con un caloroso arrivederci darci tutti appuntamento alla prossima stagione di corse a primavera 2021!

Questa news è stata letta 207 volte dal 5 Ottobre 2020