Ho dimenticato la password

Ott 26

Arcoveggio: le corse di giovedì 29 ottobre

 Bellei e GubelliniCorse a Porte Chiuse
Appuntamento di metà settimana nel segno dello spettacolo e delle grandi guide all’Arcoveggio, con sette appuntamenti agonistici in programma a partire dalle 14.15 (orario che muta dalle canoniche 15.30 feriali, da qui in avanti), ma sarà impossibile per l’appassionato pubblico felsineo assistere dal vivo alle corse, in ottemperanza al Dpcm del 24 ottobre.

La disamina tecnica parte dalla prova maggior dotazione, un handicap sul doppio chilometro al quale hanno aderito sette binomi divisi in tre nastri, sfida contraddistinta da un’elevata caratura tecnica e dalla presenza di soggetti dal prestigioso palmares, come Tresor Zs, al via dal primo schieramento guidato da Andrea Farolfi, Volcada Bar, inquilina del secondo nastro che si avvarrà della partnership di Antonio Di Nardo, e l’estremo penalizzato Von Wise As, la carta griffata Gocciadoro, in sintesi i più seri candidati alla vittoria cui si aggiunge Zetaway Fox, in leggero regresso nel periodo ma pur sempre esponente del lanciatissimo team Ehlert-Vecchione che in questo mese di ottobre si è ascritto le più ricche corse del calendario italiano, Derby e Gran Premio Lotteria.

Alle 14.15 il primo round, uno stringato miglio per anziani con il vecchio Paco ad inseguire la vittoria dopo una ricomparsa agonistica poco convincente, con l’allievo di Alessandro Raspante ancora guidato da Roberto Vecchione e sfidato dal velocista Solimano e dalla vecchia gloria Tarek, mentre alla seconda spiccano seri propositi di bis immediato per l’imbattuta Coco Chanel Effe, puledra dalla regale genealogia che Walter Zanetti affida al catch di casa Andrea Farolfi, alla quale tenteranno lo sgambetto gli agguerriti Chagall And Glory e Clemente Clemar, pedine rispettivamente di Edoardo Baldi e Antonio di Nardo.

Pochi ma buoni alla terza corsa, ancora anziani al via con il decaduto Sing Hallelujah scelta obbligata in ottica vittoria sul veloce Uragano Dei Lady e su Zuid Afrika Jbay, in guide, Vecchione contro Miraglia ed Edoardo Baldi, mentre alla quarta il testimone passa ai tre anni con la francese Holly Molly in grado di regalare la vittoria ad un Roberto Vecchione più che mai incorsa per il titolo nazionale, anche se uno dei suoi competitor, Antonio di Nardo, propone una progredita Bloom Degli Dei, e dalla Ghirlandina scende Barni Lenny, convincente allievo di Enrico Stefani.

Alla quinta gentlemen e qualitativi 4 anni si sfidano in un handicap dalle pregevoli individualità, con gli avvantaggiati Artiglio Deiventi e Zaccherini prime scelte su Antares Three e Alessandro Russo, terze forze Aramis Op e Stefano Baldi; dura, se non durissima, per i penalizzati Anny Pan e Anita Spritz, guidate da Filippo Monti e Otello Zorzetto.

Ancora la leva 2017 in pista, siamo alla sesta corsa con la “triade” Vecchione, Gocciadoro e Di Nardo a contendersi la vittoria rispettivamente alle redini di Basta Nesta, Blue Sky Pax e Biagio Grif, senza peraltro trascurare Bea Spritz, eccellente chance per la ricomposta connection, Andrea & Andrea, leggi Sarzetto e Farolfi.

Appuntamento successivo domenica 1 Novembre, sempre alle 14:15.

CAVALLI PARTENTI visibili online a questo link del sito internet HippoGroup

In ottemperanza al Dpcm pubblicato il 25 ottobre, a partire da martedì 27 ottobre, sino al 24 novembre ed in assenza di ulteriori provvedimenti, le riunioni di corse programmate all'Ippodromo Arcoveggio si terranno a "porte chiuse".

Relativamente agli accessi alle scuderie si conferma che gli stessi sono riservati esclusivamente agli operatori impegnati nella giornata di corse

Inoltre, a partire da Giovedì 29 ottobre l'orario di inizio corse è fissato per le ore 14:15

Questa news è stata letta 158 volte dal 26 Ottobre 2020