Ho dimenticato la password

Nov 2

Arcoveggio: resoconto di domenica 1 novembre

Arcoveggio BolognaLe tribune desolatamente vuote ed il silenzio del parterre, rotto dallo scalpiccio degli zoccoli dei cavalli e da qualche annuncio riservato ai pochi operatori presenti, hanno fatto da cornice ad una domenica di Ognissanti ricca di proposte tecniche all’Arcoveggio, con i puledri ad aprire le danze ed Enrico Bellei sul gradino più alto del podio grazie a Capriccio Fb, soggetto nato dalla partnership tra il driver più vincente della storia del trotto italiano e la prestigiosa Scuderia Malù, che in 1.18.4 e dopo percorso d’avanguardia, ha battuto Caviar Almas e Caffè di Costa.

Alla seconda il testimone è passato ai tre anni, con la suggestiva presenza di Babylon Club a regalare un tocco di internazionalità alla contesa, infatti la giovane allieva di Michele Castiglia veste giubba francese ed è compagna di colori del Derby winner Bleff Dipa, che negli stessi minuti è sceso in pista a Torino per difendere la sua leadership generazionale nel gran Premio Orsi Mangelli: compito difficile ed esito superiore alle attesa per la portacolori di Jean Pierre Barjon, che ha conquistato il secondo posto dietro a Biagio Trebì e ad uno scatenato Enrico Bellei che si sono imposti in un brillante 1.14.0 mentre al terzo posto è giunto Barbablù.

Alla terza, anziani sul miglio con Villeroy Si e Andrea Vitagliano vincitori in 1.15.6 dopo aver respinto al via la plebiscitaria favorita Venere Mark, seconda all’epilogo, e averne rintuzzato il finish in open stretch, terza la regolarista Valgardena Jet.

Cadetti alla quarta, con il ritiro di Attestato Fari e l’iniziale fuga in avanti di Amalfi Dei Greppi, poi sostituito dal favorito Adler Del Ronco, battuto però a fil di palo da un ritrovata Asia Ll che in 1.15.9 ha regalato il raddoppio ad Andrea Vitagliano, mentre Amada’s Cage ha completato il podio a qualche lunghezza dalle duellanti.

Alla quinta anziani sulla breve distanza con Ur Del Ronco e Luca Lovera preminenti dopo brillante percorso di testa rifinito in 1.14.7 su Sheridan Treb e Upper Fks.

La prova più ricca del pomeriggio era riservata ai gentlemen alle redini di soggetti anziani dal ricco palmares, ha vinto come da pronostico il declassato Specialess con Vincenzo Vitagliano in sediolo per il triplo da trainer di papà Andrea, seconda posizione per Twilight Lux e terzo posto appannaggio di Zenit Del Ronco.

Luce naturale anche per la settima corsa con i quattro anni a chiudere il pomeriggio bolognese e Ariah Pink vincitrice nel pieno rispetto del pronostico con un deciso Gianvito D’Ambruoso in sediolo, il tutto in un dozzinale 1.17.5 mentre l’accesa lotta per le piazze ha premiato con la seconda posizione Arianuova Op su Angus An.

Prossime riunioni di corse martedì, giovedì e domenica, a porte chiuse.

Questa news è stata letta 113 volte dal 2 Novembre 2020