Ho dimenticato la password

Nov 6

Arcoveggio: le corse di martedì 10 novembre

Arcoveggio BolognaTop driver in trasferta, spettacolari sfide agonistiche e considerevoli note di colore caratterizzano il martedì del trotto bolognese, con l’ormai usuale appuntamento di inizio settimana in grado di proiettare l’Arcoveggio ai vertici tecnici del trotto nazionale grazie ad un riuscito clou riservato ai cadetti programmato sulla selettiva distanza del miglio.
Saranno in nove i protagonisti del ricco premio Danubio, nove esponenti della leva 2016 capeggiati in un complesso pronostico dal teutonico River Flow, partitore provetto ma tambureggiante fighter all’occorrenza, che Roberto Gramuller affida ad Andrea Farolfi con il proposito di replicare una recente vittoria berlinese, mentre da Noceto, il team Gocciadoro sposta Amornero Roc, virago dai connotati della prima serie assoluta qualche volta vittima di improvvidi svarioni e con grande piacere si registra il ritorno in Emilia del talentuoso Pietro Gubellini, ingaggiato per interpretare lo stimato Aguacate, podio nel mirino per Auguri Op e Francesco Pettinari, braccio armato di Andrea Sarzetto e presenza costante dei pomeriggi felsinei. Inizio del convegno alle 13.25, orario antelucano ma funzionale al rispetto delle vigenti restrizioni, con i tre anni dietro le ali dell’autostart impegnati sulla breve distanza pronti per un match tra Broadway Grif,(Antonio di Nardo) e Hilda Du Gers,(Erik Bondo), terza forza la locale Brigitte Trio, mentre alla seconda l’asticella si eleva con l’entrata in scena degli anziani su cui spicca il nuovo allievo del team Gocciadoro ,Victor Dei Ronchi, già a segno venerdì a Modena in gentlemen, senza peraltro trascurare la velocità iniziale di Uragano Dei Lady, anch’esso recente vincitore ad ottima media e la qualità di base del generoso Tajari, relegato a terza forza per lo scomodo sei sul sellino ma brillante partner di Filippo Monti in occasione del successo milanese di inizio week end. Dall’affidabilità degli anziani, alla verve dei puledri che alla terza daranno sfoggio delle loro doti, con Pietro Gubellini chiamato ad improvvisare Camelot Bi in sostituzione dell’infortunato Bellei ed Edoardo Baldi alle redini dello stimato Cointreau, chance di vittoria anche per Costante Jet e per lo svedese del team Prospero, Cester Black, per il quale scende dalla Francia il globetrotter Minnucci, poi, doppio chilometro per tre anni in un contesto di grande incertezza tattica, sul quale spiccano Beauty Amg ancora Gubellini nei panni del supplente per l’ex avversario storico Bellei, , Brunita Caf, soggetto “tout ou rien” con 4 vittorie e otto rotture in 12 uscite agonistiche, nonché Blue Sky Pax, dalla non trascurabile partnership con Gocciadoro e per il podio, l’ottimo Banpit Of West. Il trend qualitatitivo dell’intrigante esordio settimanale continua alla quinta con i gentlemen alle redini dei loro portacolori, prova sul miglio che Leonardo Vastano e Albereta Cla correranno nelle vesti di favoriti sulle agguerrite coppie America Dante/Venezia e Akiko Font/Guido Gnoffo e per chiudere, l’immancabile handicap riservato agli anziani con il decaduto Venanzo Jet a dividersi i favori del pronostico con il compagno di nastro, il secondo, Ulisse Effe, mentre tra gli avvantaggiati proveranno il contropiede Velvet Lux e Simpaty Trio

Questa news è stata letta 137 volte dal 6 Novembre 2020