Ho dimenticato la password

Feb 26

Arcoveggio: le corse di domenica 28 febbraio

 Premio DUE TORRI 2017Epilogo spettacolare per il febbraio del trotto bolognese, con sette affollate sfide agonistiche capeggiate da un handicap programmato sulla distanza dei 2400 metri, ricco di individualità rilevanti e tatticamente intricato: numerosi i candidati al successo, a partire dall’avvantaggiata Zirudela, performer toscana di casa Baveresi che fà della duttilità la sua dote peculiare, mentre l’avvio in prima fila è un buon viatico per Anguria Jet, oggi in versione Marco Stefani, con Valencia Min e Zima Jet a rappresentare il nastro intermedio e il dotato ma dispersivo All About Bi, guidato dal trainer Alessandro Raspante, chiamato all’arduo compito di inseguire da quota meno 40 metri.

Alle 13.25 la prima manche, un riuscito miglio riservato alla leva 2017 con otto soggetti al via ed un possibile match tra la veneta Brina, con Francesco Pettinari alle redini per il training di Alessandro Pieropan, e la gloria locale Best Ofdream Trio, carta dalle considerevoli chance del team che fa capo a Marco Stefani e Paolo Leoni, mentre Beren e Belize Jet sono i più seri candidati al ruolo di alternative. Alla seconda, due giri di pista per tre anni ancora a secco di vittorie in carriera e pronostico in bilico tra il regolare allievo di Francesco Pettinati e Alessandro Pieropan, Cimbro Gas, e il progredito Ciclone Mail, terza forza la seminespressa Cara Y Cruz, ospite toscana di Andrea Baveresi.

Gentlemen in pista alla terza con dieci anziani di lungo corso a garantire spettacolo ed equilibrio tattico sulla distanza del miglio, sfida che potrebbe premiare l’ottima collocazione di Aramis Op ed il suo feeling con Stefano Baldi, senza dimenticare le qualità di Zimarra, interpretata dal gentleman per antonomasia del trotto felsineo, Michele Canali, terze forze Ultraledy Grad e Monica Gradi, per poi passare alla quarta e a tredici neo cadetti capeggiati in un virtuale betting pre gara dall’allievo di Lorenzo Baldi, Basket Cam, su Bellatrix Font, recente vincitrice nella mani di Giorgio Cassani, e Bruno Grb, proposta dei fratelli Pistone con il giovane Manuel alle redini; da non sottovalutare l’aura regolarità di Bramante Cla, guidato da Stefano Baldi per l’occasione nelle vesti di professionista.

Distanza allungata e prospetti dal roseo futuro alla quinta corsa, in pista nove esponenti della leva 2018 con Cerbero Trebì, Corallo Pisano e Chanel Trio a dividersi le preferenze, mentre alla sesta sarà il turno di quattordici routinier anziani, sui quali spicca l’esperto Salvador Trio, declassato nel contesto e ben guidato dal driver di casa Marco Stefani, mentre a percorso netto potrebbe dire la propria il decaduto Tarek, con Patrick As a garantire il podio grazie a numero ideale e forma affidabile.

Prossimi appuntamenti (ancora a porte chiuse) giovedì 4 e sabato 6 marzo.

Questa news è stata letta 219 volte dal 26 Febbraio 2021