Ho dimenticato la password

Mar 29

Arcoveggio: le corse di giovedì 1 aprile

Arcoveggio BolognaFolla in pista e buone proposte tecniche per il primo giovedì di aprile all’Arcoveggio, sette le corse in programma a partire dalle ore 14.00 e clou posto come settimo evento, con gli anziani a recitare la parte del leone in schema ad handicap sul doppio chilometro e sedici contendenti a caccia della ricca posta in palio.
Reduce da una brillante vittoria e ben situato in prima fila dello start, l’allievo del team Gocciadoro guidato da Federico Esposito, Zar Op, sarà il soggetto maggiormente seguito, in alternativa, il compagno di nastro Atollo Dei Greppi, che l’omonimo Antonio interpreterà da par suo, mentre tra gli inseguitori si propongono lo scandinavo Quincy Frontline e Vivace Bargal, carte di peso per Vp Dell’Annunziata e Antonio Velotti, difficile invece il compito dell’estrema penalizzata Amerique Clemar, su cui sale il rientrante Gianvito D’Ambruoso, reduce da un lungo stop causa infortunio.
Prologo nel segno dei cadetti, con Brigante Risaia e Alessandro Amoriello in grado di inscenare la fuga vincente dalla pole position e sfuggire al pressing di Bruno Bgb, con il trainer Giuseppe Pistone alle redini, e di Be Bop Si, oggi nell’inedita partnership con Giampaolo Minnucci.
Alla seconda, inespressi soggetti di tre anni a caccia di una vittoria che per tutti i tredici contendenti sarebbe la prima in carriera, con i riflettori accesi sul debuttante Caiman, un portacolori di Mauro Prospero reduce da una prova di qualifica di valore ed oggi guidato da Giampaolo Minnucci, mentre da Ciobar a Cabiria Caos, passando per Checco Zac e Cavicchi Valm, vanno ricercati i possibili inquilini dell’ambito podio.
Tornano i cadetti alla terza corsa, miglio ricco di eccellenti individualità con l’inviato del team Gocciadoro, Borg Grif, in grado di replicare la recente vittoria, sempre che eviti i frequenti svarioni che ne condizionano il rendimento, mentre la veloce allieva di Lorenzo Baldi Brunita Caf e l’affidabile portacolori di Nicola del Rosso, Bamako dei Greppi, aspirano di diritto al ruolo di alternativa.
Poi, spazio a gentlemen ed anziani di lungo e premiato corso con coppie affiatate come quelle formate da Special Matto e Stefano Lago, Putnik D’Aghi e Matteo Zaccherini, e Amely Pan e Michela Rossi pronti a sfidarsi a colpi di parziali e finezze tattiche.
Il convegno mantiene standing elevato anche al sopraggiungere della quinta corsa, un doppio chilometro dai concreti contenuti tecnici che il dispersivo ma dotato Colibrì Jet tenterà di far proprio regalando la vittoria al team Gocciadoro ed a Federico Esposito, impegnato nel ruolo di sostituto del titolare Alessandro in giro tra gli ippodromi della penisola, mentre City Of Stars, Cicerone Op e Cesare Amg sembrano i più seri aspiranti al podio.
Sfida intergenerazionale alla sesta, soggetti di 5 e 6 anni impegnati sui due giri di pista e ottime chance per Atlantico Jet, prospetto in continua ascesa che Giuseppe Pistone presenta con fiducia, mentre Artù del Brenta ritrova Ferdinando Pisacane per inseguire un piazzamento da disputarsi con Amos Rab e America di Risaia.
Riunione di corse successiva domenica 4 APRILE.

Questa news è stata letta 229 volte dal 29 Marzo 2021