Ho dimenticato la password

Apr 21

Arcoveggio: le corse di sabato 24 aprile

Arcoveggio Bologna GP Italia 2019Programma affollato al trotter dell’Arcoveggio con gli anziani in testa al cartellone grazie ad un handicap sulla media distanza cui hanno aderito 17 binomi, sfida che ha nel vincitore classico Radio Wise la figura più emblematica dal punto di vista tecnico, nonostante l’evidente declino agonistico dell’undicenne allenato da Holger Ehlert, oggi guidato da Davide Nuti. A fronte di un favorito piuttosto netto come il compagno di colori di Zacon Gio, molte le candidature al podio bolognese, dal regolarista Patrick As, anch’esso al primo nastro e reduce da ben tre posti d’onore consecutivi, all’ospite veneto Zalabar Men, visto in ripresa una paio di settimane orsono a Treviso, passando per Senna Trio ed il francese Electrochoc, sulla carta i migliori tra i penalizzati, chiudendo con Atlantide, confinata all’estremità del secondo nastro e non in evidente stato di grazia, ma pur sempre giumenta dalle indubbie qualità atletiche.

Prologo alle 14.00 e subito buoni spunti grazie al compatto schieramento dei tre anni al via, in nove sulla breve distanza con Coffè Time Bi e Riccardo Pezzatini al cospetto di compagnia abbordabile dopo aver addirittura tastato lo spessore della prima categoria, in alternativa, la stacanovista Ciruli dei Greppi, mai sul primo gradino del podio ma sempre al palo con generosità, e Caviar Almas, altro toscano in lizza che Edoardo Baldi propone con fiducia. Alla seconda, cadetti sui due giri di pista e chance in ottica vittoria per Beautiful Lp, carta di Lorenzo Baldi in evidente ascesa tecnica con Bernadette Rek e Bruno Grb nei panni degli avversari più insidiosi. Tornano in scena i giovani che alla terza hanno in Corazon Font un serio candidato al successo su Cupido Degli dei Dei e Capitan de Gleris, tutti in trasferta dalla terra dei Medici e rispettivamente guidati da Beppe Lombardo Jr, Riccardo Pezzatini e Marco Volpato, mentre alla quarta cronometri bollenti per una partenza al fulmicotone ed un pronostico dalle molteplici sfaccettature tattiche, il coast to coast di Zarcheeba, il pressing di Zoe Grif Italia e la probabile corsa all’attesa di Velina Jet. Testimone ai gentlemen alla quinta corsa, handicap sulla distanza dei 1600 metri con dieci contendenti allo start e due al secondo nastro, prova valida per il Trofeo Croce Rossa nella quale i partecipanti scenderanno in pista alla redini dei loro portacolori, per un pronostico che vede ai vertici Turbo Capar e Federico Cortesi su Ultraledy Grad e Monica Gradi, terza citazione per un altro duo toscano, quello formato da Sugar Bred e Graziano Tacconi, per chiudere con un miglio riservato ai cadetti sul quale incombe la forma di Brivio D’Elite, decisamente il migliore del sestetto, il quale arriva all’Arcoveggio sulla scorta di tre vittorie a seguire e la guida dell’affidabile Alessandro Muretti, trovando sulla sua strada la veloce allieva di Lorenzo Baldi Brunita Caf e il corregionale Blue Light, atout dell’altro Baldi in gara, Edoardo.

Prossime riunioni di corse a Bologna giovedì 29 aprile e domenica 2 maggio.

Questa news è stata letta 402 volte dal 21 Aprile 2021