Ho dimenticato la password

Giu 13

Merano: resoconto di domenica 13 giugno

Ippodromo MeranoPrimo vero caldo per la giornata di corse a Maia di metà giugno, terreno scorrevole in pista, pomeriggio piacevole. La corsa di maggior dotazione, un discendente sulle siepi, non deviava nel suo epilogo da quello che è il trend del momento ed il colore più in voga di queste prime giornate. Il biancorosso, vessillo della Scuderia Troger, tornava a primeggiare per merito di Chateaudemalmaison, sicuro sul percorso su terreno compatto nelle mani di Gabriele Agus e oggi fuori portata per il caratteriale Dalton, buon secondo e Danza nel Vento, che terminava a grandi folate per un promettente terzo posto.
Lo stesso giovane fantino, Gabriele Agus, per gli stessi colori e per il medesimo training di Raffaele Romano, bissava anche nell’handicap sullo steeple chase, il memorial Roberto Feligioni, portando a traguardo un altro ex francese , con nome teutonico, Schwarzwald. A suo agio sul terreno odierno si sottraeva con sicurezza ai vari tentativi della muta di inseguitori tra i quali un’ottima rediviva Nelly Darrier ed il veterano Silver Tango.
Le corse sono corse, nel senso che tra le carte Troger del pomeriggio, nei preventivi quella della tre anni Heichal pareva la più pesante ai fini del successo, ed invece dopo Chateaudemalmaison e Schwarzwald, tutto il team e lo stesso Agus si sono visti sfuggire il triplo in giornata (già messo a segno alcune settimane orsono) nella maiden per i tre anni, per l’ottimo debutto di Fior Gavoi che volava via dopo l’ultima siepe una comunque positiva Heichal. Per il sauro sellato da Paolo Favero ottimo percorso all’attesa gestito da Jan Faltejsek che portava così al successo i colori locali di Richard Stimpfl. Nel qualitativo cross country in apertura ancora un successo per l’ottimo Broughton, da anni il sovrano di questi percorsi e ad undici anni ancora agile nello sprintare a traguardo, suo clichè preferito di corsa. La prova per sole amazzoni non sfuggiva al grigio Agent Zero e la brava Danila Cherio, in virtù anche di una condizione superlativa, alla terza vittoria da quando è stato acquistato. Bene alle piazze Having Fun e Val Badia. La Tris Quarte Quinte non sfuggiva ad un altro grigio Graynaice che dopo il collaudo sulla pista, piazzava bordata imparabile da ottima posizione con Antonio Ferramosca. Alle piazze Clarmont e Change Maker, a completare il risultato Passito e Next Factor (combinazione vincente 4-6-11-9-10).
L’affollata e spettacolare competizione per cavalli Haflinger arrideva ad Annabel con Nadia Spoegler, bravissima a calibrare l’ultimo affondo per piegare a fil di palo Ayla con l’attesa Uhu-Br al terzo posto.
Tutte le informazioni, i partenti, gli arrivi, le foto ed i video delle corse saranno consultabili sul sito : www.ippodromomerano.it.

Questa news è stata letta 467 volte dal 13 Giugno 2021