Apr 1

Arcoveggio: Fabian America vuole la Tris “del caffè”

Ippodromo BolognaAprile apre con la Tris all'Arcoveggio, prima gara di un sabato che gratifica alla grande gli amanti del trotto, facendo seguire all'evento clou una bella sfida che prepara i tre anni al prossimo Gran Premio Italia, posta come terza e programmata sul miglio, per poi regalare emozioni sino al termine del convegno grazie agli anziani, che suggelleranno la giornata con un handicap incerto e spettacolare. Alle ore 13.55 il via alla corsa Tris, Premio Bologna Maratona, handicap sul doppio chilometro che vedrà sedici contendenti, con una folta rappresentanza di favoriti al primo nastro e un paio di ottimi e pericolosi soggetti al secondo. Piace molto Falstaff Allmar, migliorato portacolori di Michele Canali affidato ad Andrea Orlandi, valido professionista da poco tempo tornato alla ribalta dopo un lungo stop, mentre Fandangoz, anch'esso allo start, potrebbe vestire i panni della lepre, con un fratello d'arte ad ergersi come terza forza in campo: parliamo di Frodo dei Daltri, il consanguineo di Urmo che nel frangente si avvarrà delle ispirate mani di Roberto Andreghetti alle redini. Le nomination continuano con Filling Laksmy, ospite toscano di belle speranze e atout di Andrea Farolfi impegnato nel ruolo di catch–driver per il training di Francesco Paolo Picccirillo. Tra gli inquilini del secondo schieramento spiccano i nomi di Fabian America e Faunalun, il primo un panzer dalla genealogia regale, la seconda una regolarista dall'invidiabile ruolino di marcia.
Passiamo alla terza corsa, il sottoclou, con sei interessanti indigeni di tre anni per un pronostico difficile ed un esito cronometrico di sicuro valore, senza comprimari al via e la recente vincitrice Gerlaz in leggero, quasi infinitesimale vantaggio nelle preferenze rispetto ai coetanei. Attenzione a Gerus Rob - il tre anni su cui si appuntano le speranze classiche del team Baldi - il quale, affiancato dal compagno di colori Guapposs, movimenterà di certo la contesa: è annunciato in grande progresso di forma e gode di grande considerazione fra gli addetti ai lavori. Gironda As proverà il tracciato prima del suo esordio classico, previsto proprio sull'anello felsineo.
Emozioni, equilibrio, talento e velocità, questo offrirà anche la settima corsa, dove Camden Bi e Roberto Andreghetti spiccano per la classe e Darma Magic si fa notare per la forma in divenire, con la curiosità ad accompagnare l'avventura bolognese della veneta Carezza Jet. Chiusura, come si è detto, ancora per gli anziani, con la selettiva distanza del doppio chilometro da affrontare per i tredici concorrenti tra i quali si segnalano El Cid e Blumen tra i penalizzati e Duracell Bi tra i cavalli al primo nastro, mentre il ruolo di sorpresa ben si adatta alle caratteristiche di Quakie Moon e Jackie Rush, ennesima scoperta scandinava di Andrea Vitagliano.
La Tris è intestata a “Bologna Maratona”, poiché il giorno dopo, domenica 2 Aprile, sarà proprio l'Ippodromo Arcoveggio ad ospitare la 12° Maratonina Città di Bologna e Corri con l'Esercito.

Questa news è stata letta 1519 volte dal 1 Aprile 2006