Ho dimenticato la password

Ago 15

Merano: resoconto di domenica 15 agosto

Ippodromo di MeranoUno spettacolare pomeriggio di corse quello andato in scena in questa domenica di Ferragosto all’ippodromo di Maia, con innumerevoli temi che andrebbero raccontati e che qui sintetizzeremo. La tedesca Stex intanto è tornata a dettare legge nella Listed Race per le femmine, il Premio EBF Terme di Merano, a dodici mesi di distanza dal suo successo in questa stessa prova e ha saputo riproporre il medesimo clichè andandosene per proprio conto dall’alto di una statura agonistica ed atletica di livello superiore. Che l’allieva di Dsubasz fosse cavalla da corse di gruppo non vi erano dubbi, che lo dimostrasse ancora dopo gli ultimi tribolati dodici mesi non era scontato.
In testa dal via, la baia montata da Michal Abik , staccava con altro passo le avversarie alla fine regolate dalla tre anni Whizzair che chiudeva buona seconda sull’altra tedesca Salonlove con Lyrical prima delle protagoniste di scuderia italiana al quarto posto.
Nel Premio delle Alpi la tradizionale volata sul miglio, Matey dopo aver siglato l’edizione 2019 ed essere stato terzo lo scorso anno, era capace di sgusciare via con l’amazzone Claudia Wendel lungo la corsia interna in dirittura d’arrivo eludendo tutti i tentativi dei jockeys in sella ai suoi avversari infine usciti tutti battuti dalla brava amazzone sullo specialista del tracciato Matey. Un positivo Jar Jar Bink chiudeva a sorpresa al secondo posto sull’atteso e gravato Ranger in Paradise.
Nell’altro Handicap Principale sempre sul miglio ma riservato ai tre anni, bell’assunto di Air Bud, soggetto di una certa qualità della scuderia Incolinx presentato da Alduino Botti, che si è ben staccato in dirittura d’arrivo su una Gartoria finita a grandi falcate alle sue spalle con Cayodama al terzo posto.
Nella maiden, anche questa riservata ai tre anni, ampio successo della femmina Aconcagua con Mario Sanna staccatasi in maniera vertiginosa dagli avversari, infine regolati per la piazza d’onore dalla tedesca Nordsonne.
Sugli ostacoli molto attesa la Listed Race sullo steeple del percorso piccolo dei 3800 metri, Il Premio Creme Anglaise memorial Gilberto Giottoli, nel quale L’Estran era atteso a dare misura del suo attuale stato di forma in vista di un tentativo nel prossimo Gran Premio di fine settembre , test che riguardava tutti i partecipanti alla corsa. Ebbene Josef Bartos portava in testa il duplice vincitore di Gran Premio Merano laddove ci si poteva invece aspettare che fosse il compagno di colori Notti Magiche il front runner. L’Estran faceva tutto per bene, eseguendo al meglio il suo compito saltando pulito e allungando solo dall’arginello in curva fino a traguardo, il tutto in maniera più che soddisfacente. Si accendeva gran lotta alle sue spalle con Northerly Wind venuto in fondo a fare suo il secondo posto su Notti Magiche e l’ex francese Enola Gay, piaciuto anche lui in questo primo approccio alla pista. Tutti i partecipanti potrebbero ritrovarsi nel clou l’ultima domenica settembrina.
Nel test invece per buoni siepisti finale ad effetto del ceco Linovsky prevalente a fil di palo sul connazionale Skins Rock dopo corsa condotta a grande ritmo da Candalex infine spentosi alla distanza con Zanini e Sky Constellation alle piazze. Anche in questo caso diversi protagonisti si ritroveranno nella Gran Corsa Siepi di Merano. Infine nuovo successo di Passito in apertura di pomeriggio con Frederik Tett , in una giornata, anzi un Meeting di Ferragosto, che ha rispettato appieno le aspettative nel segno dello spettacolo in un palcoscenico unico come quello di Maia.
Tutte le informazioni, i partenti, gli arrivi, le foto ed i video delle corse saranno consultabili sul sito : www.ippodromomerano.it.

Questa news è stata letta 2055 volte dal 15 Agosto 2021