Ho dimenticato la password

Set 23

Merano: le corse di sabato 25 settembre

Merano - Live Your Life al salto - © FOTO PRESS ARIGOSSIGiunge a conclusione la trepida attesa per il Meeting dell’82° Gran Premio Merano Alto Adige; di contenuti, eventi, emozioni e aspettative abbiamo più volte scritto. Ora è tempo che parlino i saltatori, che i campioni ci raccontino di una nuova avventura. Immutata nell’aura fascinosa di ottantadue anni di storia.

Si parte al sabato con la LXVII GRAN CORSA SIEPI DI MERANO- memorial Guido ZIBELLINI (Gruppo I) spettacolare edizione nella quale gli alleati Cheminee ed Atzek calano su Maia formando binomio agguerrito col secondo già vincitore nel 2018 in questa classica. Contro il due allievi del Dr.Charvat, che punterà a tornare in evidenza assoluta dopo alcuni mesi di riflessione e preparazione lontano dai riflettori, si potrà ammirare il grande sauro Live your Life ma anche il compagno Sky Constellation, i quali hanno saputo più volte dimostrare il loro valore nelle corse elitarie, mentre bisogna tenere in debito conto il francese Manon des Sources vincitore a livello di Listed in patria. Merita attenzione Skins Rock, che ben conosciamo per la sua regolarità, mentre Linovsky, Zanini e Prince d’Orage proveranno un inserimento.

Ad aprire il convegno ci sarà da gustare il Premio Steeple Chase d’Italia memorial Mario Argenton (Gruppo II), il momento dell’esame finale per la consacrazione del potente Gangster des Coddes a leader indiscusso dei novizi sullo steeple chase. Il portacolori della Scudria Aichner, che tanta fiducia pone su questo AQPS francese per un grande futuro, trova nell’occasione avversario che non ha mai affrontato nel francese Heros des Mers,il che rende interessante la questione. Si è ben presentato a Maia il ceco Joshco mentre anche Peace Garden, alleato del favorito, ha palesato forma in crescendo. Il coriaceo Salcret proverà ad intervenire facendo leva sulla grinta.

Come non deliziarsi all’idea di poter assistere al 77^ PREMIO DELLE NAZIONI – memorial MARCO ROCCA, la competizione inserita nel circuito internazionale della Crystal Cup, la corsa sulla distanza più estrema, coi suoi 6.000 metri e un percorso d’ostacoli mozzafiato, edizione che chiama a raccolta sei specialisti assoluti, tra i quali il qualitativo Broughton proverà a far valere l’esperienza sul tracciato che ben conosce ed a bissare la vittoria dello scorso anno. Il francese Friendly Star, portacolori di uno dei più prestigiosi complessi francesi nel tema degli ostacoli, scuderia che fa capo a M.me Magalen Bryant per il training di David Cottin, vanta una lunga serie di ottime prove sulle piste transalpine e se si adatterà a Maia sarà un avversario tosto. Anche gli altri francesi, in primis Bolsero de Kerser, ma anche Fenice San Marco sono da considerare competitivi. Vol Noir de Kerser ed il meno esperto a questo livello Almost Human non si tireranno certo indietro.

Una debuttanti di nuova concezione, ora Premio Max Siebenfoercher, ha attirato le mire di diversi tre anni all’esordio in siepi. Proviamo ad indicare potenziali protagonisti Boboalena discreto in piano ed il polacco Locomotive proposto da un team, che fa capo al trainer Greg Wroblewsky, che ha già fatto bene coi giovani in stagione. Rientrano tra i soggetti di un certo fascino lo svizzero Fresh Future e Vino Supremo. Exalted Leader , Panther Run e Bonita Tango sono da annoverare anche essi tra le possibili alternative.

Nelle competizioni in piano, si ritrovano Villabate e la femmina Irish Girl col primo che proverà ad invertire l’esito del recente confronto. Può inserirsi nel contesto The Full Swipe spesso positivo, mentre è da valutare in un ambiente per lui sconosciuto il qualitativo Alshalaal . Non ci si fa mancare nemmeno la corsa Tris, prova aperta a tante soluzioni nella quale proviamo i nomi di Tahir in buon periodo di forma, Space Oddity e Cavalla Selvaggia. Non si è confermato nella sua ultima uscita Maranero ma va considerato come del resto l’esperto Oak Bluffs
Alle 17.35 arriverà il momento clou di una lunga, appassionante e partecipata stagione a tema competizioni per cavalli Haflinger, che si contenderanno la 4.a edizione del Gran Premio Haflinger, intitolato per il secondo anno alla memoria di Richard Plankl.

La giornata di corse prenderà il via alle ore 14.00 con apertura della struttura alle ore 12.00 e potrà essere seguita integralmente mediante il live stream predisposto sul sito dell’ippodromo. Per gli appassionati la possibilità di scaricare e stampare i programmi di corse di giornata dal medesimo sito.

Il pomeriggio di corse sarà come sempre allietato dalla musica dal vivo (ospiti della giornata Luise Lutt e Marco Buzzoni) nel parterre fra le due tribune e dalla possibilità di deliziarsi presso gli stand messi a disposizione del pubblico presente con le specialità del ristorante, della champagneria e della gelateria, sempre in ottemperanza alle disposizioni in materia di sicurezza. Con l’entrata in vigore delle nuove disposizioni in materia di sicurezza, la Merano Galoppo comunica che l’ingresso all’ippodromo per il pubblico sarà consentito solo se muniti di Green Pass.
© FOTO PRESS ARIGOSSI

Questa news è stata letta 178 volte dal 23 Settembre 2021