Ho dimenticato la password

Set 24

Merano: le corse di domenica 26 settembre

 Al Bustan - arrivo GP Merano 2017Definire spettacolare la composizione delle corse nel pomeriggio imperniato sul Gran Premio di Merano potrebbe sembrare riduttivo, ma una semplice lettura conferisce a tutto il programma una grande attrattiva e forte connotazione internazionale, che poi è un po' in fondo la vocazione e l’ambizione della..Merano che salta.

L’apertura canonica spetta alla prova sul percorso veloce del cross country, il Premio Trachtenmode Runggaldier nella quale emerge chiara la candidatura del francese con colori svizzeri Iftane atteso protagonista dopo il convincente esordio sulla pista. Il compagno di colori Manolo è un veterano che sa sempre disimpegnarsi al meglio su questi percorsi, mentre il cavallo ceco Big Mago a percorso scevro da errori può ritagliarsi un ruolo importante.

Fantastica edizione della Corsa Siepi dei 4 anni-Red Moon Sparkling (Gruppo I) che ha richiamato il francese Spes Militurf invitto in quattro uscite e dai limiti insondati che monsieur Guillame Macaire invia a Maia col chiaro obiettivo di prendersi lo scettro di miglior quattro anni. La femmina No Profit e Roncal sono ai vertici della generazione e della selezione sulla pista e hanno il potenziale per impensierire il transalpino. Molto interessanti anche le candidature degli altri francesi Henri le Farceur e di Magneto, un ex-Nicolle che ora veste i colori della Scuderia Troger. I pur molto validi South Africa, Vinci Per Noi e Big City sono chiamati a impegno complesso in una corsa altamente qualitativa.

Anche i siepisti di tre anni sono chiamati all’esame di laurea nel 13° Gran Criterium d’Autunno-Trofeo Il Pido (Gruppo I), con il binomio Ocean Life e Isatis de l’Ecu presentato dal trainer Gregor Wroblewsky al vertice della selezione nelle prove di preparazione, opposto ai francesi Iceo Madrik e Tkliwy Nihilista inviati da top trainer d’oltralpe e dal sostanzioso curriculum. Il ceco King of Beaufay positivo all’esordio a Maia, il regolare King Power e la femmina Arsa hanno comunque mezzi per incidere sul risultato, col leader primaverile Callistemon nel ruolo di interessante variabile della corsa, con una nuova giubba di scuderia.

La maratona per le amazzoni e cavalieri, il classico Kurt Goldegg, a pochi minuti dal big event, ripropone ad un anno di distanza la candidatura di Zollikon egregio fondista. Il giovane Ragout ha ribadito parimenti grande attitudine alle distanze estreme, mentre sono da ritenere competitivi sia Agent Zero che la femmina Riana. Il cavallo che potrebbe irrompere nel contesto risponde al nome di Homer.

Giusto spazio anche alle amazzoni nella prova loro riservata, Il Premio Terme Merano Alto Adige-Trofeo Agri, corsa accattivante ed incerta nella quale l’ottima forma recente di Mewat richiede la dovuta attenzione. Lo stesso si può dire di Wall Street Wolf e Bufera positivi entrambi sulla pista. La novità del tracciato è invece un’incognita per Solfeggio cavalla di mezzi. Painful ma anche un Pizzo Falcone dal rendimento esemplare puntano ad un inserimento tra i protagonisti della corsa, per poter premiare poi l’amazzone capace di venire a capo di una corsa apertissima.

Un’ulteriore, affollata corsa sul miglio completerà la suite di prove che troveranno la loro conclusione nello spettacolo allestito per il gran finale, ma soprattutto nella premiazione del team vincitore dell’82° Gran Premio Merano Alto Adige.

Questa news è stata letta 192 volte dal 24 Settembre 2021