Ho dimenticato la password

Giu 12

Merano: resoconto di domenica 12 giugno

Ippodromo MeranoOstacoli a Maia, il fascino del rischio. L’antica definizionedi un grande giornalista storico, Luigi Gianoli, si adatta a perfezione all’esito del Premio Or Jack, 3300 metri in siepi, corsa principale della domenica meranese. Il favorito O’Juke stava avviandosi a dominarla, quando un ripetuto scarto in avvicinamento all’ultima siepe si concluso con la caduta (senza conseguenze per fantino e cavallo) del suo jockey Demia Mescam. Il successo è così arriso a Kajaze Persji, Lucas Matusky in sella al 5 anni allenato da Ludvik Haris, che ha dichiarato: . A sorpresa anche altri episodi del giorno: nello spettacolare cross-country l’inatteso Schwarzawald, specialistra del terreno buono, ben montato da Teresa Polesna per i colori di casa Trebeschi ha bruciato a fil di traguardo Manolo. A segno invece da favorito Grand Sud di Josef Aichner, in regolarissima accoppiata con Dalton nella siepi-vendere. Natris e Gaetano Volpe al traguardo della “siepi” per 3 anni per la giubba e il training di casa Romano.In piano conferma del giovane cavaliere inglese Paddy Barlow ottimo in sella al vecchio eroe di Maia Voila Pourquoi ed ennesima sorpresa del giorno da parte di Nobislikethisbiz e Maria Vittoria Campagnoli nell’altra prova per i dilettanti. Appuntamento a sabato e domenica prossima per il grande weekend ostacolistico internazionale, Gran Corsa Siepi d’Italia sabato 18, Grande Steeple d’Europa e tanto altro domenica 19 giugno

Questa news è stata letta 166 volte dal 12 Giugno 2022