Ho dimenticato la password

Ago 13

Merano: le corse di domenica 14 e lunedì 15 agosto

Ippodromo di MeranoMaia lancia la sua grande due giorni di Ferragosto, quest’anno in programma nella doppia festività di domenica 14 e lunedì 15 agosto. Entrambe le giornate di corse, domenica e lunedì, avranno inizio alle 15.30. Entrambe avranno la consueta offerta di musica per gli interi pomeriggi: domenica suoneranno Sandro Grinzato e Maurizio de Gasperi, lunedì Jo Chiericati e Alessandro Musella. Ricordiamo che domenica 14 (apertura cancelli ore 12.30) il Ristorante dell’Ippodromo servirà solo la cena dalle 18, con Pizza per tutto il pubblico, mentre dalle 12,30 e per tutto il pomeriggio sarà in funzione il Bar con il normale servizio di panini, sandwich, toast e bibite. Lunedì 15 (apertura cancelli ore 12,30) il Ristorante sarà invece subito in funzione per il pranzo di Ferragosto, mentre resterà chiuso la sera. Bar aperto tutto il pomeriggio di corse. Sia domenica che lunedì aperte la gelateria e la champagneria e attivi i pony per bambini. In entrambe le giornate la visita turistica all’ippodromo avrà luogo alle 14.30.
Le corse. Il programma della due-giorni è ricchissimo. Domenica 14, sette corse, al centro il Premio Saverio Lembo, 3300 metri in siepi per i 4 anni con i noti Callistemon e Velo Dipinto, sellati da Raffaele Romano, misurati da due novità di Josef Aichner, Cyr Rebel e Nizam e dall’ospite Surabaya, di Zdenek Semenka. Due le prove, divise per sesso, riservate ai cavalli di 2 anni, con soggetti allenati da Alduino Botti e Bruno Grizzetti sfidati da puledri provenienti dalla Germania.
Lunedì 15, un fuoco di fila di eventi, in piano ed in ostacoli. Le due listed in piano, per sole femmìne sui 2200 metri e per cavalli di 3 anni ed oltre sui 2400 metri, hanno raccolto campi spiccatamente internazionali: ben dodici le femmine al via nel Premio EBF Terme, con tre esponenti della forma italiana: Cima Star (allenatore Bruno Grizzetti) e Lyrical, allenata da Alduino Botti, sono emerse a livello di listed e pattern a San Siro e Roma, ed anche Zanfogna (ancora Botti allenatore ) si è illustrata a San Siro. Si misureranno con otto esponenti della forma della Germania e della Repubblica Ceca, fra le quali Accola e Norge degli allenatori tedeschi di spicco Markus Klug e Ralph Rohne, più l’ottima 5 anni Wellunca, da diverse stagioni protagonista sulle piste del centro Europa. L’altra listed, Premio Merano, vede il miglior fondista di scuderia italiana, Atzeco, della Incolinx di Diego Romeo, opposto a sei esponenti della forma tedesca.
Nel Premio delle Alpi, handicap sui 1600 metri, attesa per il tentativo di terzo successo del glorioso Matey, il 9 anni della svizzera Scuderia Adel. Otto gli avversari in una prova apertissima e sicuramente spettacolare.
In ostacoli grande attesa per il collaudo di L’Estran e Notti Magiche, i due campionissimi di Josef Aichner e Josef Vana jr., nel Premio Creme Anglaise-Gilberto Giottoli, 3800 metri in steeple in preparazione al Gran Premio Merano Alto Adige del 25 settembre. L’Estran punta al quarto successo consecutivo nel Gran Premio, Notti Magiche ha conquistato il poker a seguire nel Grande Steeple d’Europa. Li sfiderà un signor avversario: il 6 anni First of All di Jiri Charvat, già a sua volta campione giovanile sulla pista di Maia. Big City di Paolo Favero e Dorian Tango di Elia Tanghetti completano il selezionato campo. Sulle siepi, nella prova dedicata al Ristorante Roessl Rablà, magnifica fra tre esponenti di Josef Aichner, Mauricius, Edelson e Zanini, e gli ospiti mitteleuropei Ambrosius e Svenson. Con la novità dell’ingresso in prima categoria dell’affascinante O’Juke, sauro della Scuderia Allegria.

Questa news è stata letta 228 volte dal 13 Agosto 2022