Ho dimenticato la password

Set 5

Capannelle Galoppo: le corse di martedì 6 settembre

Capannelle RomaOttima la prima, intesa come domenica di apertura della stagione autunnale di Capannelle ma forse quasi meglio o comunque altrettanto eccellente la seconda. Splendido bis concesso dal martedì sulla via Appia (prima corsa alle 14,25) con sette corse intriganti al massimo. Ecco che riappare la pista dritta, la dirittura delle emozioni. Non di venerdì poiché in questa settimana non si correrà in quel giorno ma andremo direttamente alla domenica 11. Pronti quindi a vivere quattro volte il fremito dello sprint , sempre sui 1200 e in pista dritta ovviamente mentre le altre quattro corse saranno in pista piccola, erba dunque padrona del campo, una pista che domenica si è presentata a tutti in maniera sontuosa, come nuova di zecca. Programma chic dunque quello di questo martedì : tre condizionate, due prove per esordienti, una maiden e una perizia. Palati fini pronti a gustare la giornata pe intero. Molto di qualità l’assunto sui 1200 riservato ai maggiori di età con in campo suo 1200 calibri come Ipompieridiviggiù, Mitrandir, Raifan, Django, I Know Way ed Hedgehog. Siamo ancora lontani ma questo profuma già di avvicinamento al 30 ottobre, il giorno dell’Umbria. Risposta egregia sul miglio affidata alle femmine anche in questo caso in confronto intergenerazionale. Prima sortita in vista del milanese Cumani e poi del romano Buontalenta ed infatti ottime cavalle in campo: Deadline, Haven Park, Happiness Therapy, Chipie d’ Irlande, Hold On, Because the Night e Sliding Woman. Davvero due corse in cui ci sarà proprio da divertirsi. Come in tutta la giornata, 8 cavalli in media per corsa, che vedrà quattro volte protagonisti i due anni perché è queta davvero la loro stagione. Infatti ecco due meravigliose prove per esordienti, divisi per sesso, sempre sui 1500 della pista piccola , 10 le femmine e 8 i maschi, un buon numero che rincuora. In queste corse sovente si nasconde il cavallo buono che fa la sua apparizione, ovviamente sono tutti da scoprire e questa è anche una delle piccole gioie del turf autunnale romano. Saranno le femmine ad animare le altre due prove per i giovanissimi. Nella maiden , qui siamo sui 1200, saranno in nove e nella condizionata che indica la strada verso Eupili e soprattutto Pandolfi, di nuovo i 1200, quattro ma di spessore: Alix de Gold, Glory Dancer, Little Wise Girl e Naas Sweety. Chi vincerà sarà pronta per la listed che per una femmina è ancora più qualificante. Spettacolare al massimo la perizia sui 1200 per i soli tre anni con 11 a darsi battaglia scelta come seconda tris, binocoli in direzione di Elsamina, God Save, Robbio, Balthasar, Tago Island oppure San Kodi. Come sempre capannelle aggiunge un tocco di colto amarcord attraverso i nomi dei premi: Chiese che fu miler eccellente, Slip Anchor che vincendo ad Epsom concluse un trittico genealogico pazzesco di tre vincitori di derby in linea diretta , ovvero lui ma prima Shirley Heights e Mill Reef. Poi ancora Epidendrum, un Ribot che venne a vincere il Milano e anche Stufida, Jalmood e Gray Ghost campione della Aterno.

Questa news è stata letta 252 volte dal 5 Settembre 2022