Ho dimenticato la password

Set 23

Capannelle galoppo: le corse di domenica 25 settembre

Ippodromo Capannelle - Roma - Arrivo 137° DerbyStraordinario controcanto in piano delle Capannelle alla domenica ostacolistica di Maia che ha in programma il Gran Premio di Merano, la massima prova sugli ostacoli del nostro calendario. La risposta di Capannelle è di altissima valenza tecnica e completa in maniera mirabile una giornata che per gli appassionati sarà di assoluta importanza. Naturalmente coloro che trascorreranno il pomeriggio alle Capannelle avranno la possibilità di assistere anche sul maxischermo al Gran Premio di Merano e sugli schermi a tutte le altre corse anche di trotto in calendario, come sempre. In più vivranno dal vivo le emozioni uniche di alcune corse di selezione di alta valenza. Basta un nome: Tempesti. IL nostro campione (Dormello , Riccardo Santini, Silvano Mulas) scenderà in campo alle ore 16,00 nella quarta corsa, la listed che il nostro turf dedica a Felice Scheibler il meraviglioso primo rivale , fino alla fine degli anni 10 del 900, di Federico Tesio ed è emblematico della fantastica continuità, potremmo dire nei secoli, che nella corsa del grande avversario il favorito sia proprio un dormelliano. Tempesti riappare dal secondo posto nel derby in lotta strenua con Ardakan. Quel pomeriggio, dinanzi alla folla delle grandi occasioni, Tempesti e la sua giubba che è la Storia del Turf mondiale esaltarono la passione di tutti quasi alle lacrime per il coraggio indomito del nostro alfiere. Eccolo di nuovo e sui 2400 della nuova versione dello Scheibler che potrebbe anche essere il suo limite ma che sono un eccellente test per l’autunno che inizia e che si apre a diverse strade per lui. Lo sfidano quattro avversari: di nuovo Frozen day con cui diede vita al rush conclusivo nel Botticelli e che poi fu anche terzo ma dietro bene nel Derby, c’è l’ultimo grido, ben rodato, Rock Life fresco di numero eccellente sulla pista ed ancora Tramaglino eccellente nel Filiberto e Lagomago che ha vinto il tradizionale Gran Premio di Varese. Pochi ma severi esaminatori delle ambizioni del nostro campione. In una corsa che nel passato recente ha lanciato e laureato cavalli che hanno lasciato il segno come Flag’s Up, Road to Arc, Way to Paris, Benvenue e prima Frankenstein oppure Gimmy. Davvero un albo d’oro che questa domenica si potrebbe arricchire di un altro nome prestigioso. Tutti alle corse alle 14,10 per la prima corsa riservata ai velocisti di tre anni in pista dritta sui 1200 (ancora un’altra, il Pandolfi, sarà in pista dritta, tre volte la pista grande e due quella all weather dai 1200 fino ai 2400) ma il pomeriggio ci regalerà due listed , un prestigioso handicap principale come l’Autunno e una corsa di assoluto spessore per i due anni buoni, il Fiuggi in vista del Gran Criterium. Grande domenica dunque con tanto di TQQ finale che sarà appunto l’Autunno. Prima però, già nella seconda corsa, massima attenzione ai due anni del Fiuggi sui 1600 con anche possibile retropensiero verso il Berardelli più lungo. In campo in cinque: Absolute Beginners, Caeman, Silverbumbum, Sweet Lord e Torpedo Blu. Il Fiuggi ha preso il posto del Rumon trasferito opportunamente a novembre e sempre listed di spessore. Neanche il tempo della emozione che subito scenderanno in pista le femmine di due anni nel nome di Ubaldo Pandolfi che fu uno dei grandi Maestri allenatori del nostro turf, indimenticabile. Tutte sui 1200 e per il titolo di listed. Non si tira indietro nessuna, saranno dodici e tra loro la regina della generazione New Collection che si rimette in cammino e da imbattuta dal giorno del Perrone nel derby day. In campo anche l’altra regina ovvero Royal Lea che ha vinto il Crespi, la imbattuta Terdal, le rodate Alix de Gold e Little Wise Girl, come Just do It e Ionica ma c’è da osservare anche French Fries che sembrava la migliore e che è comunque terza di Perrone e quarta di Crespi. Una eccellente edizione della corsa di Ubaldo Pandolfi che nel passato ci ha consegnato cavalle come Royal Ashirah, Fulgentia, Fulness of Life, fino alla eccezionale Omatycaya. Il Pandolfi è in programma come terza corsa alle 15,25. Gran finale di pomeriggio con la disputa della TQQ handicap di Autunno (albo d’oro che segnala calibri come Clarenzio Fan , Menhuin, Valvibrata oppure Baruch), in edizione super spettacolare, 2000 metri intergenerazionali con 15 protagonisti nelle gabbie capeggiato dal peso più alto Warrior Within a 62 e chiusi in basso a quota 51,5 da Davagna ma con in mezzo tanti pretendenti al successo quali Fambrus, Blanc Menteur, Xeres, Prince Appeal, Wonka Willy il tre anni, Unique Diamond e non solo. Insomma una corsa imperdibile che sarà meravigliosa prova in conclusione di una giornata di alto spessore come sempre alle Capannelle dove si può trascorrere una giornata stupenda nel verde e tra i cavalli e non solo.
CLICCA QUI PER SCARICARE IL PROGRAMMA DEL 25. 09. 2022

Questa news è stata letta 145 volte dal 23 Settembre 2022