Ho dimenticato la password

Set 24

Arcoveggio: le corse di domenica 25 settembre

ippodromo bolognaDal 1949 l’Arcoveggio ospita una delle prove basilari per la carriera di un 4 anni, il Gran Premio Continentale, sfida sul doppio chilometro dal respiro internazionale che vanta un altisonante Albo D’Oro sul quale spiccano fior di campioni, che hanno dato lustro al trotto europeo e mondiale, su tutti Varenne, ma senza dimenticare il transalpino Brillantissime, il recorder Urlo dei Venti , i francesi Bahama e Camino, splendide proposte del grande ed eterno, Jp Dubois e l’esaltante doppietta, prova open e filly, di Pietro Gubellini con Pitagora Bi e Prussia nel 2013. Posta come ottava corsa del ricco pomeriggio bolognese, l’edizione 2022 del Gran Premio Continentale propone all’esigente pubblico felsineo il gotha della leva 2018, con il Derby winner Charmant de Zack nei panni del favorito pronto a regalare il quinto alloro bolognese al suo allenatore Alessandro Gocciadoro anche se le presenze del campione di casa Minopoli Capital Mail e degli ospiti d’oltralpe Carlomagno D’Esi e Cocco Bfc non consentono sonni tranquilli al cadetto di colori campani. Dopo due anni di oblio, torna anche la prova riservata alle lady, il Continentale Filly, corsa programmata sulla breve distanza che nella sua quindicinale storia ha premiato giumente di primordine, da Zorilla Jet a Viscarda sempre griffata Jet accomunate dal training di Paolo Romanelli, alla già citata Prussia detentrice con 1.11.9 del record della corsa, sino a Zoe Amg che nel 2022 si affermò nella mani di Gaetano di Nardo. Un autentico parterre de reine impreziosisce il Filly targato 2022, con Gocciadoro e la sua Clarissa ancora ai vertici del pronostico ma con la Oaks winner Crystal Pan e l’immarcescibile Bellei pronti a far valere i diritti della classe, mentre l’emergente Cadillac Grif e la positiva Cherie Vit staranno alla finestra pronti all’occorrenza con i talentuosi Antonio di Nardo e Vincenzo Luongo. Domenica 25 settembre non sarà solo Continentale e Continentale Filly ma sarà anche la giornata del ricordo di un antesignano del trotto moderno, Vincenzino Gasparetto alla cui memoria si disputa un intrigante challenge che prevede la disputa di due batterie ed una finale alla quale accedono i primi quattro classificati delle eliminatorie. Alle 14.30 andrà in scena la prima manche con Verdon Wf ed un plurimpegnato Gocciadoro prime scelte su Brooklyn Lux e Tommaso Gambino mentre Ziguli dei Greppi e Valente Fb sono nomi da seguire in ottica finale, obiettivo, nel round successivo di Genraal Bianco, ancora Gocciadoro, Una Bella Gar e Breedeing Demi e di uno tra Border Line Pax e Zeppelin Kyu Bar. Puledri in evidenza nel nome di Emilio Fregni, allevatore bolognese prematuramente scomparso ricordato alla sesta corsa da soggetti promettenti come Easy Tp, Jazzman ed Eleonora Wind, ,mentre nel solco della tradizione, handicap maratona alla settima corsa con Bitols Spritz in fuga dallo start e l’ex primaserie Voltaire Gifont ad inseguire assieme allo scandinavo Climber.

Nel corso del pomeriggio: musica live, food, animazioni, laboratori creativi per bambini, prove sportive di basket e kung-fu , "Battesimo della sella" a cura di Bologna Equestrian Center. Durante la giornata di corse sarà possibile anche visitare le scuderie a bordo dell'HippoTram.

Questa news è stata letta 157 volte dal 24 Settembre 2022