Nov 19

Arcoveggio: Premio Due Torri

E' arrivato l'atteso appuntamento con il Premio Due Torri, classico evento dell'autunno bolognese che da decenni segna l'ingresso nel mondo degli anziani per gli indigeni di quattro anni e vanta, nel suo prestigioso albo d'oro, nomi altisonanti di affermati campioni del trotto nazionale.
Otto i soggetti al via nell'edizione 2006 che ricorda l'indimenticabile avvocato Augusto Calzolari, appassionato VicePresidente e pilastro della Cesenate prematuramente scomparso, con tanto spettacolo in pista e molteplici iniziative per farne una giornata di festa per gli appassionati ospiti e le famiglie, dalle degustazioni enologiche a quelle gastronomiche del Comprensorio del Cimoncino-Comune di Fanano (MO), con tanti giochi per gli ospiti più piccini.
I cavalli, ora, generosi protagonisti di una domenica davvero ben riuscita, con il Due Torri caratterizzato da un grande equilibrio, per un pronostico difficile che regala chance un po' a tutti i concorrenti. Veloce al via, in forma e ben guidato, Est West farà valere la sua ottima collocazione: il numero uno, infatti, permetterà a Gianvito D'Ambruoso di decidere la tattica di corsa, magari lasciare via libera a Energetic Stift, o giocarsela all'avanguardia, facendosi accompagnare lungo il percorso da Etrurio, grintoso allievo di Giuseppe Lombardo Jr. Balza all'occhio la presenza di Enrico Bellei e del suo Elemon Rum, per il quale è forse più realistico pensare ad un piazzamento, ma la guida, non permette distrazioni in sede di pronostico. I più giovani sembrano vantare chance di successo a cominciare dal vincitore classico Filipp Roc, annunciato in forma e ben guidato da Davide Nuti. Di prestigio le presenze in seconda fila di Faruz e Favonio Rl, il primo, atletico portacolori del romagnolo Atos Lombardini, godrà del tifo degli appassionati presenti in tribuna; il secondo vanta forma al diapason e giunge a Bologna accompagnato dalla fiducia del suo creatore Paolo Leoni.
Di livello assoluto l'apporto tecnico delle corse di spalla, con gli internazionali protagonisti della ottava, nella quale - nel nome di Ugo Berti, giornalista bolognese fondatore di Trottosportsman - Frokjaer Toj e Pietro Gubellini cercheranno la fuga vincente contro Dondequiera e Gerda Djuhm. Un passo indietro di un'oretta per andare alla sesta ed ammirare un match tra Pietro Gubellini ed Enrico Bellei, in sediolo rispettivamente a Gwaihir Baba e Genarelay Like. Attenzione, prove Totip alla terza e quinta corsa, con Filikflok e Frine Roc da seguire alle 15.05 e Fern di Jesolo e Daffy Boss poco dopo, mentre in chiusura Ciac Mat cercherà il riscatto dopo un paio di cocenti delusioni contro avversari temibili ed in forma come Fighter Bi e Denebola Brazzà.

Questa news è stata letta 730 volte dal 19 Novembre 2006